Utente 387XXX
Gentili dottori,

Vi scrivo perché vorrei sapere il nesso che c'è tra la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa.
Mi spiego meglio, sono un ragazzo molto ansioso, che assume regolarmente un farmaco antidepressivo (Zoloft 50mg al di) da ormai un mese e mezzo.
Nei periodi nel quale mi sento più ansioso, stressato o agitato, noto che la pressione è sempre elevata (140/90 - 150/95), ma nei periodi dove sono rilassato è sempre nella norma (130/70 - 130/80).
Le mie domande sono le seguenti:
- Quando devo misurare la pressione?
- Ritenete questi sbalzi di pressione normali e non pericolosi?

Grazie in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non deve misurare la pressone arteriosa. E' l'ansia che deve continuare a curare e bene.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la celere risposta.
Ha ragione, tutto è provocato dal mio stato ansioso che sto curando (e bene).

Devo dirle che grazie a psicoterapia cognitivo comportamentale associata ad una terapia farmacologica, sto notando benefici già dopo due mesi.

Con questo non dico che sono guarito, ma posso dire che sto ricominciando a vivere.

Grazie ancora per il suo consulto, che a dirle la verità mi ha dato un'ulteriore spinta e motivazione per sconfiggere l'ansia.