Utente 365XXX

Gentili dottori buongiorno.
Vorrei raccontare la mia storia da un annetto a questa parte, durante il quale non trovo pace e totale benesseere fisico.
Ho 36 anni e fino ad oggi non ho mai avuto nessun tipo di problema , sono molto attiva ed ho sempre fatto sport. Analisi del sangue sempre perfette.
Il 2014 è stato un anno particolare , posso dire che ogni mese soffrivo di qualcosa.
Gennaio una forte diarrea, in seguito ad una ceretta mi si infiammò una ghiandola sotto il braccio destro risolto con antibiotico.
A luglio una improvvisa eruzione cutanea risoltasi con uso di zirtec, sembrava orticaria a parere del dermatologo anche se non avevo fatto e non ero stata a contatto con nulla di particolare.
Ho fatto le prime analisi per capire se fossi un soggetto allegico, feci anche hiv. Tutto negativo.
Il mese dopo ho iniziato a soffrire di trombi emorroidali che si ripresentato tutt’oggi e per i quali il dottore mi ha dato una cura che fa davvero miracoli.
In settembre ho avuto una cistite, ho fatto analisi urine con antibiogramma e nulla , nessun batterio.
Il bello viene in dicembre.
Dopo un pranzo domenicale fuori casa con il mio fidanzato di allora , torno a casa ed inizio a sentirmi fisicamente molto male tanto da stendermi e dormire, come se avessi l’influenza piu o meno ma senza febbre.
Il giorno dopo non riuscivo a stare all’impiedi e cosi non andai al lavoro.
Avevo dolori ovunque soprattutto nelle gambe .
Col passare del tempo questa sensazione di dolore e formicolio si sono protratte fino al collo ed alle braccia rendendo veramente difficile le mie normali attività.
Ho iniziato a fare le analisi del sangue , le ho fatte ogni mese per 7 mesi ed i valori erano un po sballati.
Colesterolo un po alto , trigliceridi , ferro..la prc sempre alta (da 12 a 18) e la ves (da 25 a 40) ed i globuli bianchi leggermente alterati , ma di pochissimo.
Non riuscivo a capire cosa fosse e nemmeno i numerosi medici che mi hanno visitato riuscivano a capire questi dolori cosa fossero. Mi dicevano che non vi era nulla di organico.
Ho fatto visita vascolare , tutto ok, reumatologo tutto ok.
Verso la fine di gennaio ho avuto un mal di gola atroce che non mi faceva nemmeno deglutire per almeno 15 giorni.
Poi un otite catarrale..curata con aerosol .insomma stavo messa proprio male.
Intanto la sensazione di fastidio alle gambe ed alle braccia non cessava.
C’è da dire che continuavo la mia attivita sportiva perche non accettavo la mia condizione e non vi nego che alcune volte dopo stavo davvero male . Non riuscivo ne ad alzare le gambe per infilare un semplice pantalone ne ad alzare le braccia per lavarmi in doccia. La sensazione era come sentire qualcuno che mentre alzavo il braccio o la gamba me li spingesse giu.
Dopo un po’ il dolore si calmava ma la sensazione di arti deboli e stanchi perdurava . avevo la sensazioni che si tiravano tutti i nervi soprattutto nelle mani.
Soprattutto negli avambracci e nella prima parte della gamba (polpacci e zona anteriore per intenderci.)
Stavo impazzendo non riuscivo a capire cosa fosse , mi sono sottoposta anche ad una tac dal collo per l’intero busto . nulla.
Man mano sono stata meglio , per un paio di mesi pensavo di aver superato tutto, invece eccole che ritornano. Sensazioni strani in gambe e braccia , come se all’improvviso il sangue scorresse a 300 all’ora .
La sensazione è quella del fomicolio dopo l’addormentamento di un arto, avete presente? Ma a me è costante. Dopo circa 7/10 giorni sto dinuovo bene .
Un paio di mesi ed eccoli di nuovo..
Stanca vado da un medico generico di una mia amica , di fiducia.
Ed infatti al primo tentativo dopo ormai 7 mesi mi ha detto di fare il monotest. Mononucleosi , era quella!!
Ha letto il test ed il dottore leggendolo mi ha assicurato che è in fase di guarigione.
Siccome i valori erano comunque alti mi ha detto che era recente . ma 7 mesi possono ritenersi recenti?
Le normali analisi di routine , di nuovo perfette .
Ad ogni modo ovviamente mi sento molto meglio e so che la mononucleosi è autolimitante , per fortuna non ho avuto mai febbre ne linfonodi ne problemi alla milza e mai transaminasi sballate.
Praticamente solo il mal di gola forte tra tutti i sintomi della mono e questo malessere fisico atroce.
Mi sono tranquillizzata ma continuo ad avere questi periodi in cui improvvisamente sento questo malessere e fastidio , formicolio , dolore , non so nemmeno piu come spiegarlo alle gambe ed alle braccia .
Mi chiedo , queste sensazioni sono comunque riconducibili alla mononucleosi? So che la malattia è complessa e che la sintomatologia puo durare mesi o anni ..
A volte penso di dover fare anche una visita neurologica..credetemi non sono ipocondriaca o esagerata ma non ce la faccio piu..una cosa è sapere contro cosa si combatte altra è fare ipotesi.
Potreste darmi un vostro parere , ve ne prego..
Scusatemi se sono stata prolissa ma era necessario
Grazie in anticipo e resto in attesa di una vostra risposta.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Lizioli
24% attività
0% attualità
8% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Gentile signora, purtroppo devo confermarle che la ripresa da una mononucleosi è lenta e difficile, soprattutto se non si integra con un adeguato periodo di riposo e di integratori vitaminici. Quello che posso consigliare è di non praticare sport ad alto livello (è sufficiente una mezz'ora al giorno) e di integrare la sua dieta con vitamine del gruppo B (B1, B6, B12 e folati) e di assumere una corretta dose di carboidrati per ripristinare il glicogeno muscolare. A tal proposito è utile fare un dosaggio del CPK per stabilire la corretta funzionalità muscolare. Le suggerirei di rivolgersi ad un dietologo per stabilire il regime nutrizionale di recupero.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore,

Grazie mille per la sua risposta.
Il dosaggio del Cpk e del fattore reumatoide l'ho fatto a dicembre, quando è iniziato il tutto. I valoro erano nella norma.

Quello che mi preme capire e se il mio stato di malessere ad intermittenza puo comunque essere riconducibile alla mononucleosi, visto che è iniziato circa 2 mesi prima della fase acuta in cui poi ho avuto il mal di gola fortissimo e dura ancora oggi che sono passati 9 mesi..

Ho fatto anche una visita neurologica ma nessun commento di rilievo da parte del dottere.

potrebbe essere sfociato il tutto in fibromialgia? O altro?
ma all'epoca nemmeno il reumatologo ebbe commenti di rilievo

vorre poter stare tranquilla, lei dice che posso??

Grazie mille davvero



[#3] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Gentili dottori ,
Ritorno sul tema.
dopo circa 7 mesi di benessere totale da 48 ore a questa parte avverto di nuovo fastidi agli arti (gambe e braccia).
dolori , formicolii, pesantezza, stanchezza.
Mi aiutate a capire se posso ancora pensare che questo malessere a periodi sia ancora da attribuire alla mononucleosi, una riattivazione?
ancora dopo 1 anno e 4 mesi?
a breve rifaro tutte le analisi compreso il monotest per capire a che punto è la malattia.
ero convinta fosse passato tutto mi sentivo benissimo ed ora punto e a capo, certo meno pesante ma comunque fastidiosa.

Grazie per un vostro consiglio in merito
sono davvero preoccupata

un caro saluto