Utente 388XXX
buongiorno,

dopo una caduta e forte fitte ho eseguito la risonanza con esito:
avanzato processo degenerativo nel corpo corno posteriore del menisco mediale ;in quest'ultima sede si associa breve fissurazione .
Note meniscosiche di morire entità nel corno anteriore del menisco esterno.
ridotta di spessore la cartilagine di rivestimento condiloidea.
Ispessito il legamento collaterale mediale in relazione a sublussazione meniscale.
nella norma i legamenti crociati, il legamento collaterale esterno, il tendine della rotula e il tendine del quadricipite.
Fini intaccature marginali sulla superfice articolare della rotula.
Rotula tendente all'iperpressione esterna per iniziale quadro di condropatia femoro-rotulea.
Modesto versamento articolare.

Alla luce che per la visita dal ortopedico mi è stata fissata il 10 di settembre
mi sto chiedendo:
-mi dovrò operare?
-cosa posso fare per tamponare il problema per esempio con qualche fascia contenitiva o altro.

ringrazio anticipatamente per la collaborazione,

Daniela
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Casto
24% attività
4% attualità
0% socialità
CESENATICO (FC)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Cara signora, ciò che è più preoccupante alla sua età non è il menisco ma la cartilagine del comparto interno del ginocchio. Probabilmente il trauma ha slatentizzato questa condizione di iniziale artrosi che a mio avviso è il vero problema.
Consiglio:
Non togliere il menisco che è l'unica protezione della cartilagine
Calo del peso preferendo bicicletta, ciclette e piscina piuttosto chr lunghe passeggiate
Rx del ginocchio sotto carico
Rx assiale della rotula
cicli di infiltrazioni con acido ialuronico

Rivalutazione ortopedica con accertamenti in visione.

Spero di averle fornito informazioni che le possano servire nel risolvere il suo problema.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera,
grazie per la vostra celere risposta.
Terrò presente i consigli e sentiamo a settembre cosa mi consigliano.....

per ora spero di recuperare il movimento .........
se posso approfittare per lei una fascia serve o no?



grazie

[#3] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
buona sera ,

Dopo visita mi sono sottoposta ad una artroscopia:
lettera delle dimissioni:
rottura menisco mediale con condropatia diffusa di 3 grado del comparto interno e femoro rotulea del ginocchio sinistro.
E stata eseguita meniscectomia mediale selettiva e shaving cartilagineo in artroscopia.

visto che dopo due mesi non vedevo miglioramenti il mio dottore mi ha consigliato di rieseguire una risonanza .

risultato della risonanza:
abbondante versamento articolare parziale frammentazione del corno posteriore del menisco interno in prossimità della radice legamentosa con associata estrusione mediale del corpo dalla rima articolare .
Segni di condropatia di grado 3 e 4 grado nella regione di carico del compartimento femoro tibiale interno ove si apprezzano piccole areole di edema subcondriale sul versante più mediale dei capi ossei contrapposti.
diffusamente ispessito ed edematoso il legamento collaterale mediale all'inserzione prossimale.
Discreti e diffusi aspetti degenerativi al tendine rotuleo .
Nei limiti di norma i restanti legamenti restanti tendini e del menisco esterno.
Segni di condropatia di grado 2 e 3 in ambito femoro-patellare .
Diffusa imbibizione dei tessuti molli in corrispondenza delle borse prerotulee superficiali media ed inferiore .

cosa mi consiglia ?

grazie 1000 per la sua risposta