Utente 404XXX
Tempo fa avevo posto una domanda di chirurgia, ma non ho mai avuto risposta, adesso chiedo un consulto diverso sperando di ricevere risposta.
Undici anni fa fui operata di nefrectomia totale sinistra. Durante la prima visita di controllo, dopo otto giorni circa, avevo subito notato un gonfiore strano che non avevo mai avuto proprio dalla parte sinistra. Avevo chiesto al chirurgo cosa fosse e lui mi rispose che poi me lo avrebbe spiegato, ma non fu mai fatto. A distanza di tanti anni questo laparocele, stato poi confermato dal chirurgo, si è ingrossato e temo che non si fermerà.Sono convinta che per essere arrivato subito qualcosa nell'intervento non sia andato nei migliore dei modi, forse i punti di sutura. Comunque mi pare che non ci sia alla possibilità tranne un intervento chirurgico, che , alla mia età non ritengo opportuno.
Devo anche dimagrire di tanti chili, anche questi mi sono arrivati mangiando pochissimo, ma la cosa non mi interessa tanto. Dopo l'intervento alla colonna vertebrale subita due anni fa, sono stata a riposo parecchio e non ho più camminato. Adesso devo per forza perdere peso per la salute della mia schiena, ma non so come fare, il chirurgo ha detto che non posso fare ginnastica, provo ogni tanto a camminare un pochino ma mi stanco enormemente , quindi cammino 15 minuti. Cosa posso fare, sia per il laparocele che per il peso da perdere? Sono avanti negli anni, vivo solo e tutto per me diventa estremamente difficile. La mia pressione adesso è molto bassa, 55 la minima e 110 la massima. La massima può andare bene, ma la minima mi sembra troppo bassa.Mi gira molto la testa e in alcuni giorni faccio molta fatica a muovermi.Mi date un vostro valido suggerimento
Dovrei fare massaggi linfodrenanti, mi ha detto la ginecologa, perchè ha anche gambe gonfie e mi fanno male solo a toccarle.Ma dove trovo uno specialista serio e capace! Potete indicarmi qualche nominativo? Spero di ricevere vostra risposta, ho atteso tanto quella dell'altro consulto che non è mai arrivata!
Vi ringrazio sentitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, il laparocele come tutti i tipi di ernie, ha un solo trattamento ed è chirurgico, si faccia quindi visitare da un valido chirurgo, che il suo curante le saprà consigliare e poi con lo stesso farà un bilancio rischi benefici per l'espletamento della procedura visto gli altri problemi di salute che ha.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottore, ringrazio per la risposta, però pensavo di sentirmi dire più cose, pensavo che potesse rispondere alle mie domande. Invece nulla di questo.
Di dover fare una visita chirurgica lo pensavo pure io, ma speravo di avere qualche altro suggerimento, come richiesto.
Ringrazio comunque, penso che non abbia avuto il tempo per darmi risposte varie:
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Le risposte che chiede lei per essere serie, devono necessariamente essere precedute da una visita. Il nostro servizio può essere utile ma non si deve mettere sullo stesso piano di una visita reale, avevo notato infatti che aveva già postato anni fa la stessa domanda ed anche in quella circostanza non ha avuto le risposte che si attendeva, ma comunque il collega le aveva risposto, in maniera seria per ciò che si può valutare da un consulto in-line.
Prego per il ringraziamento e ribadisco che non è un problema di tempo, ma probabilmente di comunicazione e di serietà.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, forse ho sbagliato ad esprimermi, siccome non chiedevo cure farmacologiche ma qualche consiglio su cosa potrei fare, pensavo di non sbagliare.
Chiedo scusa e ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Lei non deve scusarsi, perché ha espresso i suoi dubbi con educazione, però io dovevo spiegare meglio il significato del nostro servizio per non alimentare false aspettative, riguardo al suo stile di vita, se non può o non vuole essere operato per i rischi possibili, le posso consigliare, ma già glielo avrà detto il suo curante, di fare un po' di movimento senza espletare sforzi importanti, dovrà cercare di non aumentare di peso inoltre anche con un'alimentazione adeguata, infine potrà aiutarsi con una ventriera per contenere il laparocele, quando non è a letto. Spero ora di averla aiutata un po' di più.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottore, la ringrazio moltissimo, si mi ha aiutata di più.
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.