Utente 358XXX
Salve sono una ragazza di 20 anni e da qualche mese ho dei problemi con la mandibola e dei linfonodi.
Circa 2 mesi fa ho iniziato ad accusare fortissimo dolore e blocco dell'articolazione mandibolare sinistra quando aprivo la bocca, cosi da essere costretta ad aprire la bocca per metà, ed occasionali mal di testa abbastanza forti. Dopo una cura lunga di antinfiammatori il disturbo è andato scemando fino a giugno dove mi è tornato ma meno intenso di prima. Dopo una delle mie attività sportive a fine giugno (faceva molto caldo ma il vento non mancava) ho sudato e il sudore si è asciugato addosso. La mattina stessa avevo fatto le analisi del sangue di controllo per la pillola anticoncezionale ma dopo qualche tempo si è visto che era tutto perfetto, anche i linfociti. Il giorno dopo l'attività sportiva ho notato un linfonodo gonfio sotto la mandibola ma nulla è riuscito a farlo andare via (antibiotici, antinfiammatori) e il dolore alla mandibola e al linfonodo è perdurato fino ad oggi, con l'aggiunta di altri due linfonodi, uno appena sotto quello mandibolare e uno sul collo di piccole dimensioni. Stamattina dopo due settimane dall' interruzione dei FANS, durante l'attività sportiva ho accusato forti dolori all'interno dell'orecchio sinistro con successivo dolore e "pulsazione" del linfonodo sotto la mandibola.
Premetto che quando ingoio sento degli scricchiolii nell'orecchio sinistro, come se ci fosse dell'acqua, ma prima di oggi non mi dava fastidio. Avverto dolore quando vado a toccare nei pressi dell'articolazione sinistra, vicino all'orecchio. Alla comparsa dei linfonodi era inoltre comparsa una forte contrattura dei muscoli del collo e della spalla con la comparsa dei vari linfonodi. Ormai è più di un mese che sono in ballo e nulla ormai mi da sollievo, sono abbastanza preoccupata. La ringrazio in anticipo per la Sua attenzione, in attesa di una sua risposta saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

Molti dei suoi sintomi fanno pensare ad un problema gnatologico (come i denti appoggiano tra loro) con interessamento delle Articolazioni Temporo Mandibolari.

Soprattutto il parziale blocco all'articolazione è un sintomo che non va trascurato per la possibilità che possa ripresentarsi in modo più grave se non intercettato in tempo.

Le suggerisco una visita presso un dentista che si occupi di gnatologia ed esperto in problemi dell'ATM.

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la tempestività dottore.
Stamattina sono andata dal mio medico che mi ha prescritto un ecografia per i linfonodi sottomandibolari. Ha controllato l'orecchio e lo ha trovato infiammato ma ha escluso che i disturbi dell' ATM siano collegati con i linfonodi. Mi ha prescritto zinnat antibiotico per l'orecchio e un antinfiammatorio/mucolitico. Per ora ipotizza lontanamente mononucleosi o toxoplasmosi, provvederà a fare i restanti accertamenti dopo il risultato dell'ecografia.
[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

"fortissimo dolore e blocco dell'articolazione mandibolare sinistra quando aprivo la bocca, cosi da essere costretta ad aprire la bocca per metà, ed occasionali mal di testa abbastanza forti...
quando ingoio sento degli scricchiolii nell'orecchio sinistro...
Avverto dolore quando vado a toccare nei pressi dell'articolazione sinistra, vicino all'orecchio...
forte contrattura dei muscoli del collo e della spalla..."

Questi sono i sintomi che possono avere un'attinenza con l'ATM, i linfonodi possono benissimo avere anche un'altra causa che si sovrappone con il problema articolare.

In bocca al lupo.