Utente 279XXX
Salve a tutti, dottori.
Sono un ragazzo di 18 anni.
Vi parlo di questo mio problema: mi sono sviluppato in quinta elementare, quindi all'età di undici anni circa. Da sempre ho un pene di dimensioni abbastanza vigorose, soprattutto quando è eretto, in quanto cresce molto, soprattutto in circonferenza. Sono stato operato due anni fa di fimosi parziale ed effettivamente da questa operazione va tutto molto meglio.
Da sempre però, il mio pene quando è eretto, risulta essere completamente perpendicolare al terreno, tanto da essere impossibile tirarlo giù in modo orizzontale perché troppo duro e perché fa male soprattutto nella pianta del pene (quindi la parte attaccata alla pancia). In realtà questo non è mai risultato un grosso problema, perché quando si parlava di masturbazione, sono sempre riuscito bene (non concludevo mai nel wc perché era impossibile tirare a basso il pene, per questo mi coricavo e "venivo" direttamente sulla pancia, perché questa era l'unica posizione comoda in cui non sentissi male o comunque un dispiacere). Il problema nasce però qualche settimana fa quando per la mia prima volta ho un rapporto con una ragazza: è risultato quasi impossibile fare sesso perché non riuscivo a indirizzare il pene in nessun modo, perché troppo duro e completamente attaccato alla pancia (mentre parlando coi miei amici o anche solo nei film pornografici si vede chiaramente che il pene di solito è orizzontale e più maneggiabile). Neanche nella classica posizione del "missionario" riuscivo ad entrare perché non riuscivo neanche a muoverlo (era ancora più duro del solito, forse per l'eccitazione ulteriore). Come posso fare?per la masturbazione non è mai stato un grosso problema, però adesso che è subentrato il lato sessuale è una difficoltà per me e per lei, senza tralasciare il fatto che anche solo quando indosso i jeans stretti e il pene diventa duro, provo sempre piuttosto fastidio..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto riferisce non é da considerarsi né patologico né invalidante per una vita sessuale normale.Inoltre,la scarsa esperienza sessuale sconsiglia di attenzionare troppo il dato clinico.Mi sembra singolare che in occasione dell'intervento di fomiti,non sia stato valutato questo aspetto...Cordialità.