Utente 189XXX
Gentilissimi Dottori,
mi chiamo Simone e ho 32 anni.
Vi scrivo in quanto da 20 giorni circa mi si sono presentati dei disturbi nella zona addimonale. Inizialmente è cominciato con un fastidio all'addomene inferiore sinistro, e in seguito ho avuto gonfiore e crampi sul resto dell'addome, sia inferiore che superiore. Mi sono rivolto a un vostro collega specialista, e sono in attesa di eseguire la colonscopia e la gostroscopia. Intanto ho effettuato degli esami del sangue (emocromo, globuli bianchi, ecc ecc) e ho trovato l'unico valore "difettoso" è il CEA a 9.02 (valore di riferimento per fumatori 6.5). Ho eseguito anche il CA 19-9, nella norma. Oltre a questo ho eseguito l'esame delle feci (un solo campione anzichè 3), e non era presente sangue occulto, ne risultava presenza di infezione. Intanto i dolori si spostano in zone sempre diverse dell'addome, e apparentemente la parte gonfia è la parte inferiore sinistra, anche se i fastidi sono leggermente diminuti rispetto a 20 giorni fa, quando avevo veri e propri crampi e senso di gonfiore insopportabile. Sono in attesa degli ulteriori accertamenti come detto. Il medico mi ha detto di stare tranquillo, ma non ho idea di cosa possa essere. Vorrei pertanto chiedervi, quali possano essere le possibili cause di questi fastidi.
Vi ringrazio per il vostro sempre efficace supporto.
Grazie
Simone.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di un disturbo da colon irritabile. Prima di eseguire una colonscopia sarebbe consigliabile il dosaggio della calprotectina fecale ed il SOF sui tre campioni.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dottore
La ringrazio vivamente per il suo supporto
(che tra l'altro mi ha rincuorato parecchio).
Farò come lei dice.
Distinti Saluti