Utente 388XXX
Salve Dottore, da circa due anni soffro di parestesie lato SX,con formicolio, mi colpisce anche qualche volta lato DX , sono stato ricoverato in ospedale l'anno scorso per sospetta sclerosi multipla è risultato nei limiti della norma ma comunque normale, giovedì scorso sono svenuto al mattino salendo in macchina per andare al lavoro,dietro consiglio del mio cardiologo ho fatto un holter e contestualmente cambiato pastiglie per pressione, ad oggi hobla parte SX con grossi informicolamenti, e faccio fatica a camminare sempre con gamba SX,ho entrambi i genitori cardiopatici e zii e nonni materni morti per infarti. Secondo il cardiologo non c'è nulla di preoccupante, holter evidenzia aritmia e bradicardia notturna, questa mattina avevo la pressione 135/70/60 battiti alle 11.00, con nausea a capogiri e formicolii, cosa posso fare per limitare questo disagio fisico ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
I sintomi che lei descrive non sono certo cardiologici ma neurologici.
L'ansia reattiva è giustificata.
In presenza di una RM negativa per malattia demielinizzante deve cercare di capire il perché dei suoi disturbi neurologici probabilmente di origine radicolare. Ma non è compito del cardiologo sostituirsi al neurologo.
In quanto alla sincope dice poco: segnala una aritmia all' Holter ECG ma non aggiunge altro.
Non si sa se ha fatto almeno un ecocolorpdoppler dei TSA e non posta il referto dell' Holter stesso.
Purtroppo non siamo maghi ma medici con la limitazione del consulto telematico: più dati forniti significa un consiglio più probante per lei, che comunque è seguito da medici non virtuali.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile signore.

Lei chiede come limitare il suo disagio fisico, ma per farlo bisogna prima stabilire una diagnosi.

In generale i sintomi come i "formicolii" sono di origine neurologica; la difficoltà a muovere una gamba anche... e merita innanzitutto un buon esame obiettivo neurologico.

In base all' esame obiettivo si potrà ottenere un primo orientamento sulla diagnosi, in base al quale programmare gli esami più utili per chiarirla.

[#3] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie, per la cortese risposta, ho fatto una visita neurologica privatamente con un primario ,qualche mese fa, ho rifatto tutti una serie di esami,compresi i potenziali evocati, anche la si capisce e non, comunque nei limiti della normalità , c'è un ritardo di segnale nella parte SX,ma secondo il primario non desta preoccupazione, mi aveva consigliato agopuntura, cosa che ho fatto ma senza alcun risultato, mi aveva dato dei farmaci per alleviare un po i dolori forti della schiena,ma dopo un po ho smesso perché il mio organismo non li tollerava.
Da un po', ho sull' occhio SX come delle mosche,e faccio un po fatica a mettere a fuoco, ma questo non mi causa alcun fastidio,oscillò di peso, 2kg in più o in meno al giorno.
Mia moglie, che è medico non riusciamo a venirne capo, cosa possiamo fare ?Grazie per risposta
[#4] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile signore,

in una situazione complessa come la sua, se neanche sua moglie medico è riuscita a trovare una soluzione né uno specialista che faccia una diagnosi è un po' difficile ottenere di più da un consulto on-line.

Dal punto di vista cardiologico mi verrebbe da suggerire di fare un tilt test (per lo svenimento)

Per gli altri disturbi, provi a porre il quesito nella specialità neurologia.
[#5] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie, ci stiamo muovendo per riuscire per a venirne a capo.La ringrazio per la risposta, buona giornata.