Utente 768XXX
Salve a tutti i professori di questa illustrissima ed importante rubrica. Vengo subito al punto!..domenica scorsa ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza, ammetto che era un mese circa che non facevamo sesso...comunque..appena iniziato il rapporto, appena lei mi accarezza il mio pene, sento il bisogno di venire ma in qualche modo mi sono trattenuto (con il solito metodo di alzare lo sguardo e pensare ad altro)..poi è iniziato il rapporto vero e proprio..il mio pene era sempre sul punto di venire, per deconcentrarmi ho iniziato ad ansimare..addirittura a dire frasi mentre lo facevo ma sempre con questo fastidioso senso di formicolio che precede l'eiaculazione!..stringendo i denti ho fatto raggiungere l'orgasmo a lei!... io no...dopo circa 2 minuti avevo voglia di continuare e l'imminente senso di eiaculare si era attenuato!...la mia preoccupazione è che il mio pene sia troppo sensibile...la mia preoccupazione è che ho paura di diventare eiaculatore precoce!..esistono esami per individuare un eiaculazione precoce?...in modo da evitare questo problema?...e distinguere il problema in base psicologica o organica?...e inoltre secondo voi il mio puo essere un problema?....grazie già da ora per le risposte che mi fornirete!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
da quello che lei riferisce è riuscito a non eiaculare ed ha terminare il rapporto con soddisfazione e dopo che la sua partener avesse raggiunto l'orgasmo. Un paziente con eiaculaizone precoce non riesce (per molti motivi) a non eiaculare e l'eiaculazione può avvenire subito dopo la penetrazione, all'inizio della penetrazioe o addirittura ancor prima di penetrare (viene definito tempo di latenza) in quanto non riesce ad inibire il riflesso eiaculatorio.
Quindi si tranquillizzi. Il fastidio che riferisce potrebbe essere legato al tempo, da quanto ho inteso, piuttosto lungo intercorso tra il precedente rapporto e quello da lei descritto, circa 1 mese, che non è un intervallo di tempo comune nella vostra relazione.
Cordialmente