Utente 389XXX
Buona sera dottori . Sono qui con la speranza di poter ricevere risposte chiare e finalmente nel bene o nel male, mettermi l'anima in pace.
Sono ormai quasi due mesi che in modo più o meno intenso soffro di bruciori esterni , alle volte interni e ad alcuni fastidi anche che si spostano nella zona dell'ano.
È iniziato tutto a seguito di un rapporto avuto con il mio fidanzato, al termine del quale ho riscontrato due bolle da herpes sul mio labbro. Stranamente da quanto accade solitamente le due bolle non si sono rotte e non hanno fatto croste.
In sostanza a qualche ora di distanza dal rapporto ho sentito ad avvertire quei bruciori che fino ad oggi persistono.
Mi sono recata dal mio dottore di base , esclude la possibilità di auto contagio perché non ho mai presentato bolle. La mia ginecologa mi ha prescritto una cura con gynocanesten e bicarbonato che in sostanza non ha fatto alcune effetto e mi ha consigliato di eseguire un tampone è così ho fatto.
È risultati positivo per streptococco agalactiae e saccharomyces cervisiea. Assenza lactobacilli e ph 4.3. Vado dal mio medico e mi prescrive antibiotico per 10 gg (levoxacin) e fermenti da inserire.
La cura non fa molto effetto inizialmente, al 7 gg inizio a sentire miglioramento , non so se anche dovuto all'arrivo del ciclo ma non sono guarita del tutto. Mi vado a far visitare da una ginecologa in ospedale , esclude la possibilità di herpes in quanto afferma che prima o poi le vescicole sarebbero emerse. Secondo lei non rimane che riequilibrare la flora mi prescrive gynophlius per 14 gg e intimoil. Sono oggi a 4 giorni dalla fine della cura e ho ancora qualche fastidio. Sono disperata, l'ansia dell'herpes non mi fa vivere, temo di aver rovinato le mie vita e quella del mio ragazzo per sempre, ho letto che si è contagiosi per tutta la vita con o senza bolle.
Vorrei sapere cosa ho, posso essermi auto contagiata con i preliminari? Herpes senza vescicole esiste? il mio bruciore è sintomo di infezione da streptococco? Herpes risulterebbe da un tampone vaginale?
Vorrei porre tutte queste domande alla mia ginecologa ma è in ferie e non so s chi rivolgermi.. Mi sento triste ogni giorno di più e non riesco più a fare nulla se non pensare a questo maledetto herpes.. Vi prego di rispondermi vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le formazioni vescicolari sono caratteristica dell'infezione erpetica , come la pustola per il MOLLUSCO contagioso.
Io sono limitato nella diagnosi , mancando il reperto obiettivo, ma prenderei in considerazione :
. vaginosi batterica
, vaginite aerobia
. infezioni stafilococciche della vulva
. vulvite allergica da contatto acuta e cronica
Come vede è fondamentale il controllo clinico
Saluti
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto per la risposta e mi scusi se la disturbo ancora.
Quindi lei indicativamente si orienterebbe più su una di queste patologie piuttosto che verso l'herpes ? E inoltre, secondo lei, oltre ad una vista ginecolgica , quali esame specifici dovrei fare per arrivare al problema e risolverlo?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tutto dipende dal tipo di lesioni che si evidenziano in corso di visita.
[#4] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Non ho ben compreso a quale delle due domande ha risposto.
In ogni caso andrò a fare una visita al più presto e potrò farle sapere , intanto la ringrazio molto.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La risposta è unica , mi orienterei in base al tipo di lesioni che si evidenziano in corso di visita.
SALUTONI
[#6] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottore, sono finalmente riuscita a parlare con la mia ginecologa e le riporto le novità, se così si possono definire.
Prima di fare la visita vuole che io rifaccia il tampone, non ha ben specificato quale.
Vorrei chiederle, esiste un tampone in grado di rilevare TUTTE le infezioni possibili e TUTTE le MST? Meglio vaginale o endocervicale? Sorpattito cosa devo farmi scrivere sulla ricetta dal medico?
La ringrazio, un saluto
[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrei risponderle soltanto con un sospetto di infezione specifica , ma non ho il riscontro clinico.
Con un tampone non può rilevare tutte le infezioni conosxciute
[#8] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore!
[#9] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottore!
La informo a proposito della mia situazione , direi che dal tampone è stato rilevato di tutto.
Clmidia, ureaplasma,mycoplasma, gonorrea: non rilevato

Esame microbiologico secreto vaginale

Esame colturale: postivo
Leucociti: alcuni
Lactobacillus spp (doderlain): rari
Esame microscopico (col GRAM):
Cocchi G+ : numerosi
Spore fungine: parecchi
Bastoncini G-: parecchi

Identificazione : escherichia coli
Carica batterica : positiva parecchie colonie
(A seguito l'antibiogramma)

Identificazione: staphylococcus aureus
Carica batterica: nuemerose colonie
(A seguito l'antibiogramma)

Identificazione: Candida Albicanis
Carica batterica: parecchie spore fungine
(A seguito l'antibriogramma )


Purtroppo non è riportato, non so come, il PH.
Le cosa ne pensa ? La ringrazio
[#10] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma quale sintomatologia riferisce?
[#11] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Intanto la ringrazio per la veloce risposta.
I sintomi sono: Bruciori intenerni e all'ingresso della vagina in modo alterno.
Briciori nei rapporti , fastidi dopo il bidè e dopo la minzione e alcuni anche nella zone anale.
Poche perdite bianche e trasparenti per lo più, anche se a volte le ho notate più gialle ma sempre senza odori particolari.
Guardandomi con uno specchio forse c'è anche un po' di rossore.
[#12] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quindi una terapia combinata va fatta , ma non posso consigliare il tipo di terapia