Utente 389XXX
Buonasera Dottori,
Il giorno di Pasqua di quest'anno dopo una bevuta con amici ero a letto alle 4 del mattino ho sentito cardipalpo protratto e un forte dolore al petto di tipo trafittivo di pochi secondi, mi sono recato così in Pronto soccorso e mi hanno diagnosticato un infarto di tipo "non q" dopo una settimana in ospedale mi hanno dimesso. Due mesi dopo ,uindi circa due mesi fa, ho fatto rifatto gli esami: elettrocardiogramma basale,ecg dinamico,ecodoppler e ecg sotto sforzo, risultati negativi. L'ecodoppler non ha evidenziato nessun tipo di cambiamento della cinesi ventricolare ma solo una lieve ectasia aortica. Ad oggi nonostante uno stile di vita regolare e sano dopo 4 mesi,non sto ancora bene. Fin dal giorno seguente ho avuto il battito più lento circa 68 bpm (di solito prima dell'episodio cardiaco erano molto più alti) ritenzione idrica sopratutto alle mani,sudorazione eccessiva e fredda,grave astenia, frequenti episodi di ipotensione(la pressione è sempre comunque bassa) e bradicardia , vertigini,memoria a breve termine veramente diffciltosa,Raucedine,stipsi, testa continuamente vuota, nausea mattutina,gravi difficltà digestive , per assurdo non mi è più venuta nemmeno un influenza,tonsillite e mal di testa,non ho più avuto sanguinamento delle gengive e occhi rossi(tutte cose che mi succedevano prima). Cosa posso fare per questi sintomi? devrò conviverci a vita? ormai sono passati 4 mesi. Ho la cute sempre fredda e umida Può essere dovuto ad una ipoperfusione?
Ringrazio anticipoatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha eseguito una coronario grafia ?
Sta assumendo dei farmaci ? Quali?
Faceva uso di farmaci o di sostanze prima del infarto?
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,

Ho eseguito una coronarografia dopo una settimana ma le coronorie sono indenni, il cardialogo non mi ha dato nessun farmaco da assumere. Prima prendervo l'omoprazolo per la cura dell'MRGE causata dall'ernia iatale. non ho mai fatto uso di sostanze, però ero una persona molto ansiosa e stressata per alcune vicende della mia vita e in passato avevo avuto crisi ipertensive. Cosa pensa che io debba fare?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se la coronarografia è risultata negativa , day la sua giovane età consiglierei terapia in calcio antagonisti ed aspirina
stia lontano dal fumo attivi è passivo
arrivederxi
[#4] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta, Attuerò questo tipo di cura, secondo lei quindi i sintomi che ho sono legati all'episodio che ho avuto? Sono molto preoccupato per la mia prospettiva di vita, i miei genitori non sono cardipatici solo mio nonno materno ha avuto un infarto a 50 anni ed è ancora vivo, i risultati tutti negativi fanno sperare bene? Come è possibile che non si veda nessun problema negli esami? Anche in pronto soccorso l'ecg era negativo
grazie anticipatamente