Utente 222XXX
Buongiorno.

Dopo una brutta caduta 13 giorni fa mi trovo col braccio rotto ed una distorsione alla caviglia. Dovrei andare fra 8 giorni per togliere la parte superiore del gesso dal braccio e il tensolpast dalla gamba. Il tensoplast è diventato molto largo ( avevo le gambe gonfie per il caldo, ora non più) ed è scivolato giù, non hanno potuto attaccarlo in cima visto la mia intolleranza al adesivo. Devo continuare ad "indossarlo" così ? Se lo tolgo c'è qualcosa che potrei mettere da sola ( con una mano !) tipo calzina? Lacaviglia fa un po' male ancora, anche dietro, se sto troppo in piede.

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
382191

Cancellato nel 2017
Gentile utente,
Se é scivolato giù probalbilmente il Tensoplast non svolge più la sua funzione di lieve compressione e stabilizzazione e quindi non penso valga più la pena di portarlo.
In sua sostituzione, in attesa della visita di controllo, può indossare una semplice cavigliera elastica, o un tutore a fionda. Presso qualunque ortopedia (o nelle farmacie un po' fornite) troverá sicuramente quello che le serve. Una leggera compressione, quando c'è edema, é raccomandata anche se non 'obbligatoria'. Direi che è normale dopo due settimane avere ancora male, dipende dall'entità del trauma.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta molto utile. Domani provvederò ad acquistare uno delle due.

Buona serata.
[#3] dopo  
Utente 222XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,

chiedo scusa se disturbo ancora per la stessa cosa (caviglia). Stamattina ho preso una cavigliera elastica, stretta, e me la sono messa - con difficoltà per paura di farmi male. Quando ho tolto il tensoplast ho visto che è ancora molto gonfia. Dovrei farmi vedere prima di Lunedì prossimo o è normale che sia così ? Dopo la caduta era gonfio come una pallina di tennis, ora è meno a pallina ma non si vede l'osso ed è anche gonfia dietro. Ovviamente è sempre un po' viola/verde.

Grazie ancora per i consigli.
[#4] dopo  
382191

Cancellato nel 2017
È normale che sia ancora gonfia. Del resto ci sono delle distorsioni che guariscono in tre giorni e ci sono quelle che hanno bisogno anche di alcuni mesi. Se ha notato un miglioramento, anche se non siamo ancora a completa guarigione, questo è buon segno ed è solo questione di tempo. Non credo ci sia bisogno di precipitarsi a fare un controllo prima della data fissata, a meno che le condizioni locali peggiorino.