Utente 389XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per l'aiuto che vorrete darmi. Sono un ragazzo di 36 anni e vorrei capire se quello che mi sta succedendo sia normale o meno. Nella mia vita sono stato sempre molto attivo (2 lavori contemporaneamente, lavoro e università etc). 2 anni fa ho avviato, decidendo di cambiare vita, un'azienda agricola che ho portato avanti fino ad aprile di quest'anno. Nei 2 anni di azienda agricola sonp stato benissimo (apparte l'ovvia stanchezza) ed il ritmo della mia vita era veramente serrato. Lavoravo 7 giorni su 7 anche 14 o 15 ore al giorno e in due anni mi sarò riposato 3 giorni. Ad aprile ho deciso di chiudere e da un giorno all'altro mi sono fermato quasi completamente. Pensavo di prendermi un periodo di riposo per recuperare dai due anni precedenti ma ho iniziato a soffrire di pressione bassa e senso di giramento di testa. Non sono mai svenuto e neanche ci sono andato vicino ma ho iniziato a preoccuparmi e ad aver paura di sentirmi male. La mia pressione è bassa ma non bassissima (80-110) ma, evidentemente per come sono fatto io, si fa sentire lo stesso. Sto bene quando, senza pensarci, il mio cervello si riattiva (partita a biliardino con gli amici, fare un lavoro a casa, etc.). È normale vivere una situazione del genere passando dall'iperattività all'ipoattività? Mi devo preoccupare? Quando riuscirò a ritrovare un pò di equilibrio e cosa posso fare per uscire da questa situazione? Quando faccio qualcosa do tutto me stesso...e quando stacco ho dei cali di tensione terribili. Premetto che adesso non sto lavorando ma a settembre ottobre ricomincerò e mi iscriverò ad una laurea specialistica.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
complimenti per sentirsi un ragazzo... alla sua età
i valori pressori che lei descrive sono ottimali
non ha certo
problemi cardiologici... psicologici forse si
arrivederci