Utente 340XXX
Egregio dottore,
ad un mio caro conoscente è stato riscontrato un tumore alla testa del pancreas ed all'uncinato di 8 cm x 9cm diametro long,. nell'eseguire una tac hai polmoni sono state rilevate delle metastasi del diam. max di 7,2 cm compatibile con linfoadenopatia necrotica colliquativa sul polmone dx e una di 5,2 sul polmone sx, multiple analoghe linfoadenopatie nella regione mediastinica ed ilare.
Gli è stata effettuata una ercp-papillotomia + protesi biliare-
Allo stomaco è stata una massa non penducolata di 3 cm dovranno sottoporlo ad una biopsia.
L'onocologo dell'ospedale non ci ha dato speranze, anche per quanto riguarda eventuale chemioterapia, in quanto il soggetto è un infartuato con 5 by-pass e un pacemaker.
la situazione ad oggi è che da giorni ha una leggera febbre - tosse stizzosa - da tre giorni gli viene praticata l'insulina tre volte al giorno.
Comprendo benissimo che senza un quadro completo risulti difficile anche per Lei darmi delle informazioni complete.
Vorrei sapere se veramente ci troviamo difronte ad una situazione grave, non abbia paura di dirmi realmente quello che pensa, e se eventualmente ha qualche consiglio da darmi sarà beneaccetto.
La ringrazio per la Sua disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Mirco Bindi
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signore, dalle indicazioni che ha fornito il quadro è di un paziente con malattia diffusa in cui le prospettive terapeutiche si limitano al contenimento del dolore e della fase terminale. Lei non ha parlato delle condizioni del suo conoscente e dell'età. Se il paziente è ancora in grado di camminare in modo autonomo e le sue condizioni generali sono discrete, potrebbe tentare quei sistemi di disintossicazione dell'organismo e di diete vegetali che sono ampiamente rintracciabili sul Web. Naturalmente prima devono essere percorse le opportunità terapeutiche che Le saranno consigliate in ospedale. Quando ha queste indicazioni compresa la biopsia, ci ricontatti fornendo anche notizie del paziente. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Egregio Prof, Bindi

La ringrazio e mi scuso con il ritardo con cui Le rispondo.

La persona in questione ha 68 anni, le sue condizioni fisiche non sono al massimo, nel senso che ha difficoltà digestive, spesso ha vomito schiumoso, ed ultimamente sia l'addome che i piedi si sono gonfiati.

Gli sono state sospese tutte le terapie farmacologiche ( farmaci per la glicemia sono stati sostituiti con insulina tre volte al giorno - il coumadin è stato sostituito con una iniezione al giorno di calcioparina) mentre tolti totalmente i farmaci per il controllo della pressione - per quanto riguarda il camminare ha molte difficoltà anche perchè affetto da morbo di paget sia agli arti inferiori e superiori sia al bacino.

I medici che l'hanno in cura hanno richiesto una ecoendoscopia, ma non sappiamo esattamente quanto la eseguiranno.

Posso dirle che sembra che il suo quadro clinico peggiori giorno per giorno, e non ci hanno ancora dato l'esito delle biopsie.

Si alimenta pochissimo con passati di verdura e frullati di frutta.

La ringrazio per il Suo cortese interessamento