Utente 242XXX
Salve dottore,

nella notte di due giorni fa ho effetutato un incidente stradale andando a scontrarmi contro un marciapiede e successivamente contro un palo ad una velocità di circa 65-70 km/h.
L'airbag è naturalmente esploso, provocando una sensazione di confusione subito dopo l'impatto e un fortissimo acufene che è diminuito nel minuto successivo. Non ho tuttavia perso conoscenza, sono sceso dalla macchina con una forte sensazione di panico cercando di capacitarmi dell'accaduto e ho chiamato i soccorsi. Non ricordo alla perfezione l'attimo dello schianto tuttavia i momenti precedenti e successivi sì.
Mi sono recato successivamente in pronto soccorso dove, dopo una rx alla colonna e al cranio, sono stato dimesso senza che mi fosse prescritto nulla.

Le chiedo consiglio poichè non capacitandomi di non aver riportato nulla esteriormente dopo un tale impatto ( che ha completamente distrutto la parte anteriore della macchina su cui viaggiavo), nessun bernoccolo, nessuna ustione da airbag ( se non sul braccio, ancora non riesco a ricostruire la posizione esatta del mio corpo ), nessun dolore a livello della colonna ( solo un leggero mal di testa dopo qualche ora); ho paura di poter aver riportato qualche danno a livello celebrale come lesioni che l'rx non possa aver visto e che possa portarmi ad avere difficoltà nello studio o nella concentrazione in generale. E' possibile? E' possibile altrimenti che si possano manifestare a distanza di giorni o mesi?

Grazie per il tempo concessomi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In primis in Pronto Soccorso è stato sottoposto ad una visita. Se l'hanno dimesso evidentemente non presentava segni (sintomi ) soggettivi e obiettivi di "danni cerebrali".....

Vada a studiare tranquillo (^___^)

Tanti saluti