Utente 384XXX
SALVE MI CHIAMO ELENA 34 ANNI...
MI SONO ACCORTA PER CASO GIORNI FA DI AVERE UNA PATINA BIANCA SULLA LINGUA, PIU ACCENTUATA AL CENTRO E CHE PROSEGUE VERSO LA GOLA; SE SPAZZOLO NN VA VIA.... E OGNI GIORNO ASSUME FORMA DIVERSA. PREMETTO CHE SOFFRO DI STITICHEZZA, CURO L'IGIENE ORALE E NEI MESI SCORSI HO SOFFERTO DI CANDIDA VAGINALE.... IL MIO MEDICO MI HA DETTO DI PRENDERE DEI FERMENTI LATTICI E DEL BETOTAL PLUS. MA CHE ESAMI DEVO FARE PER SAPERE COSA E'? SN UN PO PREOCCUPATA. GRAZIE E SALUTI

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gianluigi Giammaria
24% attività
0% attualità
12% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
gentile utente,
Le consiglio di rivolgersi nuovamente al medico di medicina generale per fargli vedere la lingua, così da escludere anche una candidosi orale e/o fare diagnosi differenziale con altro; la prego però di non pensare a cose "anomale". Sicuramente il suo medico saprà come risolverle il problema
distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
SALVE,
SN STATA DAL MIO MEDICO MA NEMMENO LUI SA BENE COS'E'....
COSA DEVO FARE UN TAMPONE DELLA LINGUA? NOTARE CHE HO GIA PRESO DIFLUCAN COMPRESSE PER 10 GIORNI PER LA CANDIDA VAGINALE CHE AVEVO.
DI ASSUMERE ALTRI FARMACI SINCERAMENTE NN ME LA SENTIREI.
SALUTI E GRAZIE.
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
avendo assundo già farmaci specifici per la Candida per via sistemica, e quindi efficaci anche a livello orale, e tra l'altro anche abbastanza efficaci,se la patina biancastra tende a 'spostarsi' nel corso dei giorni,eventualmente circondata da un alone rossastro,mi lascia pensare ad una patologia benigna della lingua detta 'glossite migrante benigna' o 'lingua a carta geografica', perchè le aree rosse e bianche sembrano definire aree geografiche sulla lingua come i continenti su un atlante.
Penso comunque che prima di arrivare a diagnosi telematicamente inopportune e possibili solo de visu, l'alterata attività intestinale e la pregressa infezione da candida e susseguente terapia antimicotica, possano aver alterato la flora batterica intestinale, che spesso può causare un' ipercheratosi delle papille filiformi della lingua, che presenta così centralmente sul dorso una patina biancastra non asportabile.
Le lesioni linguali + comuni da candida possono invece essere asportate lasciando un'area eritematosa e dolente: vi possono essere poi anche lesioni iperplastiche, ma di solito in pazienti con particolari patologie sistemiche.
Se questa patina bianca dopo un ristabilito eq.intestinale non dovesse andar via le consiglio una visita + accurata presso uno specialista dermatologo o odontostomatologo.
[#4] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
BUONGIORNO,
RINGRAZIO TANTO I MEDICI CHE MI HANNO RISPOSTO.
LA LINGUA NN PRESENTA AREE PARTICOLARMENTE ROSSE; CMQ STO ASSUMENDO SEMPRE FERMENTI E VITAMINE.
LA PATINA C'E' ANCORA, ANCHE SE MENO RISPETTO ALLA SETTIMANA SCORSA.
IN CASO DI ANALISI COSA MI CONSIGLIATE DI FARE?
GRAZIE.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Ventimiglia
24% attività
0% attualità
12% socialità
MONASTERACE (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Cara Utente la diagnosi della cancida albicans non e' difficile ne invasiva, non sono richiesti esami particolari per diagnosticarla. Io le consiglio un controllo ginecologigo se non l'ha gia' fatto per verificare la guarigione a livello vaginale e poi un controllo presso un patologo del cavo orale. Purtroppo c'e' spesso la recidiva con questo tipo di patologia. Un saluto