Utente 345XXX
Salve Dottori sono un ragazzo di 19 anni compiuti ad aprile, da l’anno scorso soffro di extrasistole infatti feci un consulto proprio qui dopo che sono morte delle persone a me care e da quel momento la mia vita è cambiata del tutto..paura a non finire ho fatto ECG con nervosismo e paura e mi ha riscontrato una tachicardia sinusale 107/bpm pressione 120/80..sono sedentario non faccio sport mentre l’altro ieri rifaccio L’ECG sempre tachicardia sinusale 111/bpm e pressione 120 questa volta però mi sono spaventato perché avevo pensieri ossessivi di morte..il medico mi dice di fare sport e di stare tranquillo..gli dissi che volevo fare l’ecografia ma mi rise in faccia dicendo che non avevo nulla e infine mi ha detto che non vuole più visitarmi anche perchè lo assillo con domande sceme..Il problema è che a volte quando sono disteso sento che mi manca l’aria e un battito per 2 volte per poi riprendermi e lasciarmi impaurito e a piagnucolare per tanto tempo…Vi prego aiutatemi voi ho paura non voglio morire! Premetto che dopo che mi succede questa cosa divento più impaurito ancora possa succedere di nuovo, infatti sono giorni che non dormo per paura! Il bello è che da aprile era sparita questa ossessione e si era sostituita con un altra: Paura di essere gay.. A questo punto preferirei essere quest'ultima cosa che morire.. Mi è tornata tutto ad un tratto perchè un mio amico si è sentito male e lo hanno portato all'ospedale... Grazie..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Ci scrive soltanto in giugno parlandoci del suo doc.


http://www.medicitalia.it/consulti/Psicologia/475239/Disturbo-ossessivo-compulsivo

Ed ancora, andando a ritroso, a maggio parlandoci della sua ansia e del corteo sintimatologico associato.

Ha ricevuto una diagnosi clinica?
Se si, da chi?

Si è curato?
È in cura anche adesso?
Assume farmaci?

Le problematiche di adesso non sono disgiunte da quelle del passato.
Si curi e vedrà che recupererà la qualità di vita smarrita
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottoressa, mi scusi il ritardo, allora io andavo da uno psicologo fino a quando egli non mi ha fatto fare un test del cavolo di 1000 domande dove dovevo mettere una crocetta.. l'ho fatto rispondendo con molta serietà. Una volta analizzato questo test uscì fuori un sacco di roba che il dottore già sapeva tipo: paura del cuore, essere un pò egoisti etc.. Alla fine c'era scritto: Il ragazzo non vuole avere a che fare con nessuna terapia psicologica, e li mi disse che dovevamo sospendere perchè secondo lui e quello stupido test non volevo curarmi.. nulla di più falso perchè io andavo con la voglia di guarire non di perdere tempo. Così sospesi, ma prima di tutto ciò lo psicologo mi mandò da una psichiatra (che riempe di farmaci) e lei in un ora e mezza riconobbe il mio essere: Sensibile e pauroso. Non mi diede nessun farmaco perchè non ce n'era bisogno anche perchè sono troppo giovane per assumerli.. Ne parlai con i miei e loro mi dissero che tutte queste ossessioni sono dovute al fatto che voglio attirare l'attenzione di tutti perchè sono solo.. Allora io mi chiedo: ma se avverto queste extrasistole e co. come faccio ad attirare l'attenzione ,nel senso, è una cosa fisiologica o sbaglio? Fatto sta che non mi vuole visitare nessuno perchè mi dicono che sono fissato con queste cose e non devo andare a leggere i sintomi su internet cosa che faccio quotidianamente.. Grazie attendo una vostra risposta!
[#3] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Vi aggiorno poco fa ho bevuto dell'acqua fredda e sono corso in camera, una volta seduto ho sentito un lieve dolore allo sterno passato dopo qualche secondo, ma lo spavento è stato enorme, sto gironzolando in casa con una paura addosso!
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Non penso che nessuno la voglia curare, siamo davvero in tanti quelli che facciamo questo lavoro.

Cerchi ancora, troverà il clinico più adatto a lei.

Consulti o una struttura pubblica o questo portale inserendo la sua Città e prendendo i primi contatti.

Online rimane incastrato in una dimensione di non cura.
[#5] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Ma io non capisco cosa devo curare...L'ansia o devo operarmi per una cosa fisica?
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Ma di cosa dovrebbe operarsi?

Si rivolga ad un nostro Collega per diagnosi certa e terapia mirata.
[#7] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Diagnosi psichica giusto?
[#8] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
44% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gent.le ragazzo,
non l'aiuta cercare di fare autodiagnosi cercando i sintomi in internet, rafforza solo la propensione a pensare a sé stesso come persona "difettosa" sbagliata, mentre in realtà è una persona che sta soffrendo ed esprime il proprio malessere concentrando la sua paura sulla salute o sull'orientamento sessuale.
Se ne ha la possibilità può rivolgersi ad uno psicoterapeuta privato magari facendo un colloquio più di uno specialista prima di scegliere con chi iniziare un percorso terapeutico.
Ti consiglio la lettura di questo articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/153-perche-iniziare-psicoterapia.html
[#9] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Si, infatti diagnosi psicologica, quella che non è stata mai fatta con lei.

Ma, ovviamente, non online.
[#10] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Salve, domani andrò a farmi un ecocardiogramma e successivamente andrò da uno psicologo del mio paese...il fatto è che ho una paura enorme di visitarmi di nuovo..Mio zio, colui che mi visita, dice che sto bene e che mi sto perdendo gli anni migliori della mia vita..io non ci riesco a stare tranquillo
[#11] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
44% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gli accertamenti da fare devono essere deciso dal medico non dal paziente che cerca rassicurazioni focalizzando l'attenzione nella direzione sbagliata.
Comunque l'importante e che faccia un primo colloquio con lo Psicologo, il primo passo a volte è il più difficile.
[#12] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Come è andata con il nuovo Psicologo?
Glielo chiedo perche, dopo una interruzione brusca della terapia, è possibile provare sentimenti contrastanti.
E' anche Psicoterapeuta?
Oltre ad essere del suo paese, di quali problematiche si occupa in specifico?



[#13] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Eviti di cercare online rassicurazioni, come ha detto la Collega, così mantiene in vita le sue paure, è come se le nutrisse...

Segua le indicazioni del suo curante e del suo nuovo psicologo, altrimenti si confonde e continua a stare male
[#14] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Stanotte sono scoppiato in un panico incredibile..mi ero messo disteso nel letto e ho sentito un dolore di 1 secondo sullo sterno,mi sono spaventato moltissimo mi sono subito alzato e sentivo il battito veloce poi avevo paura che riaccadesse di nuovo e ho iniziato a sudare e avere giramenti di testa, ero in albergo chiamo i miei genitori ma mi presero solo in giro dicendo che non è nulla ma io non ci credevo sono stato un ora a fare avanti e indietro per la camera con una paura immensa di svenire o di morire da un momento all altro..Il fatto è che se lo racconto si mettono a ridere e mi prendono in giro dicendo che nell'elettrocardiogramma non è risultato nulla..
[#15] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Non deve navigare a vista e monitorare ogni sintomo, ma affidarsi e fidarsi dei clinici che si occuperanno di lei ed avere una "rotta" da seguire che si chiama programma terapeutico.

[#16] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Va bene seguirò il vostro consiglio.
[#17] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
44% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Purtroppo anche se i suoi familiari cercassero di rassicurarla non si sentirebbe ugualmente compreso nel suo disagio, ma se affronti il percorso terapeutico con un'adeguata motivazione e sei disponibile a metterti in discussione, ci saranno le migliori premesse per avviare un processo di cambiamento.
[#18] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Mi fa piacere che tu abbia deciso di trovare un altro psicologo psicoterapeuta per curare il problema d ' ansia.
Se infatti provi a rileggere l ' intero consulto dalle tue repliche c ' è un costante monitoraggio sul corpo. Il punto è proprio questo: le persone ansiose fanno fatica a leggere correttamente la fisiologica attivazione del corpo. Se siamo in ansia, è normale che il battito cardiaco sia accelerato o che ci siano mille dubbi per la testa.
Quindi devi farti aiutare da uno psicoterapeuta a riconoscere questi stati a e gestirli.
Comprensibilmente i medici ti dicono che tali disagi non sono di loro competenza.

Cordiali saluti
[#19] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Salve di nuovo, ho fatto l'ecocardiogramma andando da mio zio (cardiologo) ero in ansia allo stato puro.. mi fece mettere disteso sul lettino e ha fatto l'ecografia al cuore e tutti gli altri organi.. tutto perfetto cuore sano, avevo una bella tachicardia e una paura incredibile. Poi mi sono "sfogato" con lui parlandomi di tutti i sintomi e anche lui in qualità di dottore mi disse: Tu hai solo una brutta malattia: l'ansia! Vincila e quando hai dolori pensa e rifletti su quello che ti dicono questi ultimi.
[#20] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
44% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Creso che ti abbiamo fornito tutte le indicazioni del caso, ora si tratta di iniziare a prenderti cura di te in modo diverso, a meno che tu non voglia continuare a disperdere energie in direzioni fuorvianti.
[#21] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimi, sono in panico allo stato puro, dallo psicologo devo andare mercoledì, ma io ho paura di essere malato! L'ecocardiogramma è tutto esito negativo cuore sano e perfetto solo che prima sono sceso dalla macchina in fretta e mi è venuta un extrasistole forte da farmi spaventare! Io non capisco perchè mi è venuta se il cuore è sano e perfetto e adesso ho anche un pò di tachicardia! Ho paura! Ma perchè mi chiedo io! Se è possibile che mi risponda un cardiologo ne sarei felice! Ieri ho fatto anche palestra cardio per 3 ore e mezza!
[#22] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<Se è possibile che mi risponda un cardiologo ne sarei felice! <<

Se desidera che Le risponda un cardiologo , Le sposto il consulto in cardiologia, considerato che siamo alla replica #21 e quanto Le potevamo dire è stato detto; occorre applicarlo.


Saluti cari.

[#23] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
44% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Se abbiamo uno sbalzo di pressione sanguigna non significa automaticamente che c'è in problema circolatorio. È sempre l'ansia e la successiva rimuginazione ad amplificare le tue reazioni, ma di ansia non è mai morto nessuno.
Prova a forma focalizzare la tua attenzione sul respiro contando fino a 4 sia durante l'inspirazione che durante l'espirazione e attendi fiducioso fino a mercoledì il colloquio con lo Psicologo.
[#24] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
io ho soltanto molta molta paura! Chiedo gentilmente di spostarlo in cardiologia!
[#25] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Spostare il consulto significa assecondare le sue paure, non invitarla - così come cerchiamo di fare dal 2014 - a curarsi.

"Ieri ho fatto anche palestra cardio per 3 ore e mezza! "
La fa riflettere quello che scrive?
Un cuore che non regge, non regge di certo dopo tre ore di cardio!

La paura di adesso è l'epilogo della non cura.

Segua le nostre indicazioni ed eviti di cercare ancora online, non le serve a nulla, mercoledì è vicino.
[#26] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Si ma ad esempio ora che sono appena sveglio i battiti andavano a 90 poi si sono stabilizzati a 80 75 (a riposo) non so se centra con l'attività fisica che uno fa perché quando andai su internet mesi fa dicevano che è pericoloso avere 90 battiti a riposo.