Utente 170XXX
Buonasera, Sono un ragazzo di 25 anni.

Scrivo in quanto vorrei chiarimenti riguardo all'esito del ecocardiografia fatta un paio di giorni fa durante ricovero ospedaliero per altri tipi di problemi.

Dimensioni e spessori paretali del ventricolo sinistro nella norma. Cinesi regionale e funzione sistolica globale nella norma. Ventricolo destro normale per dimensioni e cinesi. Normali le dimensioni atriali. Inginocchiamento dei lembi mitralici che non superano il piano valvolare e condizionante minimo rigurgito transvalvolare. Normali le dimensioni del bulbo aortico e dell'aorta ascendente. Valvola aortico tricuspide,continente. Minimo rigurgito tricuspidale,PAPs normale. Aneurisma del setto interatriale con verosimile forame ovale pervio e minimo shunt interatriale. Minimo scollamento pericardico diffuso.

Le mie domande sono,questi rigurgiti,l'aneurisma e scollamento pericardico comportano qualche rischio e o pericolo concreti per la mia salute? Devo evitare sforzi oppure determinate attività? (a parte immersioni,ho trovato solamento questo online) E di cosa si tratta di preciso? Grazie in anticipo,nell'attesa porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Il forame ovale è un piccolo buco che permette il passaggio tra i due atri nella vita fetale (quando i polmoni non sono ancora espansi) e dovrebbe chiudersi alla nascita o poco dopo. In circa il 30% delle persone questo non avviene, e una piccola quantità di sangue può passare dall' atrio sinistro a quello destro (cosa che non crea alcun problema; si tratta di sangue ossigenato che ripassa per i polmoni).
I problemi possono sorgere solo se c' è anche (a riposo o durante sforzi come quello di "spingere" per andare di corpo) un passaggio da destra a sinistra. Non se passa solo sangue, ma se passano degli emboli, che potrebbero arrivare al cervello. Quindi fare immersioni subacquee è sconsigliato. E -in caso di trombosi alle vene delle gambe- bisogna fare una terapia anticoagulante perché un' eventuale embolia sarebbe più grave.
Anni fa la pervietà del forame ovale era stata messa in relazione all' insorgenza di cefalea, ma gli studi sono piuttosto contraddittori.

In linea di massima, quindi, penso che possa stare tranquillo e fare una vita perfettamente normale. A parte le immersioni, non ci sono sport da evitare.