Utente 384XXX
Ho subito il giorno 11-8-2015 un intervento per asposrtazione del testicolo sx in quanto aumentato voluminosamente e risultato da ecografia pieno di noduli. L'operazione è sta eseguita all'Ospedale S.Leonardo di Salerno dal Prof.Greco. E' stata eseguita anche biopsia che ha evidenziato: Descrizione Macroscopica:funicolo spermatico di cm5 e didimo di cm 7x5,5 al taglio quasi completamente occupato da massa biancastra a margini espansivi che non sembra superare le tonache sierose.

Diagnosi:Seminoma classico(a). La neoiplasia infiltra ma non supera la tonaca albuginea. Sono presenti immagini di angioinvasione neoplastica.Margine di resezione chirurgico indenne. Stadio patologico:pT2. Significa che dovrò fare chemio? Quante sedute? Ora nonostante la ferita sia rimarginata devo costatare che negli slip trovo sempre del liquido biancastro cos'è? Devo preoccuparmi? Inoltre questo liquido esce da una vecchia cicatrice risalente ad anni fa quando il testicolo era in ritensione e quindi varicvocele.Mi aiuti chi sa cosa devo fare sono stressato da questa situazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Alchiede Simonato
40% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
La situazione è abbastanza delicata in quanto si tratta di una neoplasia del testicolo. Dovrebbe rivolgersi ad un Urologo esperto per una corretta stadiazione clinica mediante TC toraci addominale e rivalutazione dei Markers tumorali (che dovrebbe aver fatto anche prima dell'intervento). Inoltre piuttosto importante è anche l'accesso chirurgico eseguito per l'orchifunicolectomia che dovrebbe essere fatto per via inguinale (generalmente si dovrebbe rimuovere il testicolo e tutto ilfunicolo spermatico praticamene va sezionato a livello dell'orifizio inguinale interno).
Non sottovaluti la malattia e si rivolga subito ad uno specialista e si faccia visitare.
Cordiali saluti