Utente 366XXX
Salve, mio padre è in trattamento ormonale per un tumore della prostata (Zytiga + Decapeptyl). Uno degli effetti secondari del protocollo è l'osteoporosi. Attualmente prende un integratore di calcio + vit. D3, ed è stato consigliato il trattamento con Zometa. Stando all'esperienza di altre persone con cui sono entrato in contatto tale medicinale presenza non poche conseguenze negative, in particolare necrosi della mascella, che peraltro si è verificata proprio nei casi delle persone di mia conoscenza. Desidererei sapere se allo stato attuale ci sono terapie migliori che non presentino effetti disastrosi come sopra menzionato. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
4% attualità
16% socialità
SAN CESARIO DI LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente da qualche mese esiste anche in Italia la possibilità, per gli uomini affetti da K prostatico, di avvalersi del trattamento a carico del SSN con il Denosumab. Si tratta di una inezione sottocutanea ogni 6 mesi. Per ottenerne la prescrizione è necessario un piano terapeutico avviato da centri osteoporosi autorizzati per avviare questo tipo di trattamento.Può chiedere al suo medico di fiducia quale sia quello più vicino alla sua residenza, oppure rivolgersi direttamente alla clinica reumatologica del Policlinico.
Cordialità