Utente 389XXX
Buonasera Dottori,
espongo ill mio problema nella speranza che mi si possa dare una risposta adeguata,gli ultimi anni della mia vita sono astati diffcili per problematiche familiari importanti, la mia reazione non è stata delle migliori, ed ho iniziato ad avere una vita sregolata spesso bevevo alcol e spesso finivo in pronto soccorso con tachicardie sinusali e due volte ho avuto delle crisi ipertensive una (170/90) risoltasi appena arrivato al pronto soccorso e l'altra (200 su 110) invece durata qualche ora su paramentri 160/90 per poi risolversi spontaneamente. Da quel momento il mio medico di base mi ha fatto controllare la pressione, devo dire che non ha più raggiunto quei livelli se dovessi fare una media,farei 130/80, anche se ho avuto spesso 115/70 ma anche 145/ 80 alla prima misurazione, detto questo i battiti erano sempre comunque alti, infatti avevo sempre le genive che sanguinavano e se non dormivo 8 ore avevo i capillari degli occhi spesso rotti. Tempo fa feci un ecg e ecodoppler risultato nella norma e un esame da sforzo che non riuscì a fare perchè l'agitazione mi fece andare i battiti troppo in altro per partire con l'esame. Però nel contesto non stavo male,o comunque riuscivo ad avere una vita normale. Una notte di qualche mese fai ebbi cardiopalmo dopo una serata con amici dove avevo bevuto e mangiato prima di andare a dormire ed ebbi due fitte intercostali trafittive importanti,ma pensando fosse l'ansia (o L'ernia iatale di cui soffro da sempre) lasciai perdere. Mi sveglio la mattina con nausea e sensazione di amaro in bocca, non avevo appetito. Da quel momento ho iniziato ad avere il battito notevolmente rallentato, sono spesso ipoteso,scarsa memoria a breve termine e concetrazione, non riesco a stare più di tanto in piedi o camminare perchè divento bianco ed è come non avessi niente in testa mi si offusca la vista, ho una sudorazione profusa e le mani spesso gonfie ( mai avute in vita mia) e una debolezza sopratutto da sdraiato incredibile,cute fredda e umida(sopratutto gambe) spesso prima di dormire ho della tosse secca tipo asma (solo da sdraiato) quando mi rialzo si stabilizza. Il mio Medico di base mi ha fatto fare ecodoppler ecg basale,ecg dinamico, ed ecg sottosforzo che stranamente sono riuscito a fare proprio perchè anche da agitato non mi sale più la prewssione e il battito non lo sento più come una volta è come se si fosse indebolito. Detto questo è risultato tutto nella norma tranne per una bradicardia notturna (46 bpm) e una lieve ectasia aortica. Cosa può portare un cambiamento così radicale ed invalidante in un corpo di 25 anni? Quanto posso escludere un episodio cardiaco dagli esami negativi fatti?
in attesa di risposta ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
....ha provato a chiedere aiuto a un bravo psicologo, anzichè rivolgersi (credo del tutto inutilmente) a noi cardiologi ????
Saluti cordiali