Utente 360XXX
Buonasera ho 44 anni e 5 giorni fa ho subito una colecistectomia a causa di un calcolo che mi ha dato coliche e problemi digestivi. L'intervento è stato eseguito in vlp e programmato. Il chirurgo mi ha detto che è stato semplice e perfettamente riuscito. Infatti riesco finalmente a digerire bene e l'intestino sembra regolare. Volevo chiedere: ho dei dolori alla schiena e aria nella pancia che fortunatamente riesco ad espellere. Può essere causata dal pneumoperitoneo? E in quanto tempo dovrebbe uscire? Rientra comunque tutto nella normalità del post intervento? Soffro anche di gastrite e lo stomaco quando è vuoto si gonfia. Posso riprendere lansox da 15 e riopan ? Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Possono essere entrambe le cose. Credo possa riprendere le terapie,previa visita e conferma del curante o chirurgo.Prego.
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Dott. Favara la ringrazio molto per la risposta velocissima. Farò quello che mi ha consigliato. In ogni caso se il problema fosse causato dall'intervento secondo lei i tempi di normalizzazione sono brevi? Saluti. Scusi ma vorrei essere tranquilla che tutto proceda regolarmente. .... dopo tante coliche! Grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il dolore da pneumoperitoneo, quando presente, in genere scompare entro 5 giorni e si localizza tipicamente alla spalla, Propenderei per la seconda ipotesi.
[#4] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gent . mo Dott. Favara il mio medico concorda assolutamente con la sua diagnosi infatti mi ha nuovamente prescritto lansox 15 alla sera e riopan dopo pranzo e cena. Per un mesetto alfine di normalizzare la situazione. Secondo lui potrei anche non averne bisogno in seguito. Trovandomi piuttosto bene a soli 5 giorni dall'intervento mi ha detto di iniziare a reintrodurre piano piano yogurt e latte magri in piccole quantità, insalate (causa di coliche precedenti) e pomodori. Per la pizza tra due settimane 1 pezzetto. Lei che ne pensa? Mi scusi la golosità ma la brioche? Grazie mille in anticipo per la professionalità e la gentilezza.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Concordo,Anche i croissant...
[#6] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo. Grazie.
[#7] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Approfitto della sua gentilezza: mi è stato anche detto che da metà della prossima settimana potrei rientrare al lavoro (salvo imprevisti). Lunedì 7 settembre mi toglieranno i punti e faranno la normale visita chirurgica. Dovrò utilizzare una pancera a strappo tipo quella post cesareo per un mesetto visto che ho un lavoro abbastanza pesante (cuoca). È d'accordo? Saluti. Grazie anticipatamente.
[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' ma in genere non è necessario. Prego.
[#9] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera e scusi nuovamente il disturbo. Ho notato che dopo l'assunzione di latticini mi èttornata la colite. Evidentemente questo disturbo non è passato dopo la colecistectomia. In ogni caso il disturbo è lieve un po' di gonfiore e una scarica liquida soltanto dopo un'oretta circa dall'assunzione. Volevo chiederle se assumere un probiotico ed eventualmente per quanto tempo. In passato ho preso kaleidon... Comunque a parte i latticini il resto è a posto. Naturalmente li ho sospesi di nuovo. Mi chiedo se è per sempre o se posso riprovare in futuro. Grazie. Saluti.
[#10] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende dalla causa. Se ha una patologia associata quale ad esempio una sindrome dell intestino irritabile o un intolleranza al lattosio, la colecistectomia non ne modifica i termini. Ne parli con il suo medico per un corretto inquadramento. Prego.
[#11] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dott. Favara la ringrazio infinitamente per i consigli che mi ha dato in questo periodo. A volte abbiamo bisogno anche di un parere medico in più che ci aiuta ad essere più sereni. Lei è un medico molto preparato! Io ho tolto i punti stamattina e domani posso riprendere il lavoro. Sto benissimo e non digerivo così bene da due anni! Tutto quello che mi ha detto in questi giorni (senza mai avermi visitata ) mi è stato confermato stamani anche per la pancera. Sicuramente se avrò bisogno in futuro la ricontattero'. Ancora grazie! Saluti.
[#12] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Grazie.
Mi fa piacere stia bene.
Auguri!
[#13] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta puù ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
[#14] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo dottore mi rivolgo a lei nuovamente perché dopo la colecistectomia sono stata benissimo fino a sabato scorso. La sera a cena ho mangiato una bella fetta di torta al cioccolato e ottima crema pasticcera. Dal mattino dopo ho cominciato ad avere orticaria con pomfi sul corpo, una bella gastrit

e con tanto di reflusso. Stamani il medico mi ha prescritto rupa fin da 10 mg per una settimana ed un depurativo per il fegato. Il medico mi ha detto che probabilmente il fegato senza cistifellea non digerisce i grassi come prima e la crema è uno dei peggiori alimenti digeribili. Non mi risulta di essere allergica alle uova. Secondo lei è tutto corretto? Che possa essere stata un' indigestione? Ah dimenticavo di dirle che ho dieta in bianco per 1 settimana almeno. Grazie. Saluti.
[#15] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta puù ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
[#16] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, credo corretto segua le indicazioni ricevute. Prego.
[#17] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottor Favara la disturbo ancora perché ieri ho dovuto subire una gastroscopia a causa del reflusso forte che avevo unitamente a dolore retrosternale da circa un mese. Le scrivo il risultato:
ESOFAGO BEN CANALIZZATO CON LINGUA DI EPITELIO ESTESA CON CIRCA 1.5 CM OLTRE LA LINEA Z COMPATIBILE CON EESOFAGO DI BARRETT (BIOPSIA)
ERNIA GASTRICA IATALE DA SCIVOLAMENTO.
STOMACO: IPEREMIA DELLA MUCOSAGGASTRICA SOPRATTUTTO IN SEDILE NATALE IMPORTANTE REFLUSSO BILIARE IN CAVITÀ GASTRICA ED IN ESOFAGO.
DUODENO: BULBO E SECONDA PORZIONE DUODENALE INDENNI.
Mi hanno dato: Antra 20 mattina e sera, 3 riopan al giorno e Deursil la sera per la bile. Sembra che tutto sia causato dalla colecistectomia. Devo alzare il letto di 20 cm per evitare il reflusso. È d'accordo? La cura funzionerà? Sono molto preoccupata per il Barrett: devo stare tranquilla come dice il gastroenterologo? Vorrei una sua opinione.
[#18] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, seguirei la terapia attendendo le biopsie con tranquillita'. Prego.
[#19] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille di tutto. Sempre gentile e solerte. Ancora grazie. Saluti.
[#20] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottor Favara la disturbo ancora perché ho il risultato della biopsia ritirato adesso:
FRAMMENTO DI MUCOSAGGASTRICA DI TIPO GASTRICA CON INTENSA FLOGOSI CRONICA ASPECIFICA , PARZIALMENTE RIVESTITA DA EPITELIO SQUAMOSO PLURISTRATIFICATO TIPICO, NON SÌ OSSERVANO SEGNI DI METAPLASIA
INTESTINALE.
Mi può dire cosa significa? Mi sembra di capire che il Barrett non c'è..... la cura è giusta secondo lei? Grazie mille anticipatamente.