Utente 389XXX
Gentilissimi dottori, vi ringrazio anzitempo per la disponibilita'. Sono un ragazzo di 24 anni, studente e praticante con una certa regolarità sport. Vi scrivo in seguito a diversi disturbi accusati a livello toracico ormai da un certo lasso di tempo. Nel dettaglio, come indicato da titolo, sono alquanto preoccupato per alcuni dolori intercostali toracici, accompagnati anche talvolta da sensazioni di bruciore al petto e dispnea, che mi affliggono dopo fisiologiche attività masturbatorie. Le sensazioni qui descritte tendono generalmente ad alleviarsi nell'arco di qualche ora e ad intensificarsi nell'entità, se tendo ad aumentare le frequenze della pratica. Preciso che queste sensazioni non le avverto in nessun'altra condizione qui non citata. Ho fatto un ECG sotto sforzo mesi fa con esito positivo e sinceramente non mi capacito di questa situazione abbastanza frustrante.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se gli esami che ha eseguito fossero o negativi, specie lo,sforzo non vedrei alcun motivo di preoccupazione
Cerchi di ridurre il peso che rappresenta davvero alla sua età un fattore di rischio e stia ovviamente lontano dal fumo attivo e passivo
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta tempestiva. Tuttavia, anche se un po' a malincuore, le devo dire che se tutti i ragazzi della mia età facessero la metà dello sport che pratico/ che ho praticato, constareremmo ben volentieri ad una generazione di ragazzi meno alienata da questo mondo virtuale. Il mio peso è dovuto ad anni di intenso allenamento pesistico, ultimamente sostituito da allenamenti forsennati in bici che mi hanno portato ad avere a riposo 45 palpitazioni al minuto. Il fumo non so cosa sia. Grazie ancora per la disponibilità dimostrata.