mani  
 
Utente 283XXX
Buon giorno vorrei indicarvi gli esiti rx cervico,dorso,lombare per sapere se il tutto è compatibile con la mia sintomatologia:
artrosi cervico,dorso,lombare con vistosi osteofiti a ponte a livello cervicale,dorsale, ed alle prime tre vertebre lombari( probabile malattia di Forestier)Spazi discali ok e non traumi. Secondo il mio medico queste sono motivazioni piu' che sufficenti per il mio problema di poca sensibilità alle mani, suffragato anche dal parere dell'ortopedico che ha visto dalle immagini una compressione del nervo.Cura indicata medrol 16 per 8gg+ medrol 8 per 8 gg + medrol 4 per 8 gg + nicetile 500 per 30 gg 2 compresse al giono.Avrei molto piacere di avere un vostro parere, visto che la elettromialgia è stata ritenuta non necessaria per la chiarezza della situazione?. Saluti Cordiali .

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

effettivamente il quadro radiografico è compatibile con le parestesie alle mani, ma da qui all'essere certi che si tratti solo di questo ed escludere una patologia compressiva periferica ce ne passa.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera dott.Leccese, dopo circa 15 gg di cura,come sopra descritta,il mio medico di base ha voluto che andassi da un'altro ortopedico perchè non convinto della prima diagnosi.Aggiungo che dopo 15 gg di cure con Medrol 16 e 8 ho iniziato il medrol 4 e la situazione della parestesia alle mani è pressoche inalterata, non ho piu' pesantezza ai bracci e alle gambe.Non ho come non ho mai avuto dall'inizio dolori notturni ne gonfiagione alle mani o gambe, ed anche la rigidezza del collo è molto migliorata.Il nuovo ortopedico mi ha lasciato di stucco e mi ha profondamente prostrato in quanto ha scritto:
Calcificazione del leg longitudinale anteriore da sospetta DISH(malattia di Forestier già sospetta anche al radiologo) o sospetta spondilite anchilosante.
Esame neurologico periferico negativo.
parestesia alle mani riscontrate.
Si consiglia visita reumatologica facendo prima esami del sangue per forme reumatiche con HLA B.27, RMN cervicale ed RX al bacino.
Secondo lui non è un problema cervicale ma bensì un problema metabolico visto anche i miei due interventi in tre anni alle carotidi sia sinistra(3 anni fà) e sinistra a gennaio di questo anno. Confesso la mia ignoranza,non sono un medico, ma lei che ne pensa?.Grazie di una sua cortese risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di due problematiche non correlate tra loro.

Approfondisca il lato reumatologico, ma faccia anche una elettromiografia agli arti superiori, se le parestesie dovessero persistere.
[#4] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dott Leccese, velocissimo e cortese come sempre, prendo atto di quanto da lei indicato e farò la EMG agli arti superiori visto che sono oltre 4 mesi che persiste la parestesia alle mani e farò una visita al reumatologo dopo aver fatto le analisi del sangue con HLA B27, Ma cosa c'entra un RM alla cervicale e una rx al bacino quando ha escluso il problema di origine cervicale indicando l'origine metabolica.A proposito cosa si intende con il termine di "origine metabolica"?. Io vorrei percorrere una sola strada e non andare a cercare a destra / sinistra come mi sembra di fare.Forse sbaglio.Grazie se potrà di nuovo rispondermi.Cordiali Saluti e grazie di nuovo.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le dicevo potrebbe trattarsi di problemi di diversa origine, per cui dovrà indagare in diverse direzioni.
[#6] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno Dr.Leccese, finalmente ho fatto la EMG da un esperto neurologo e di seguito le scrivo gli esiti:

Note irritative in C5.
Discreti aspetti irritativi in C6.
Spiccata radicolopatia crinica irritativa in C7 specie a dx.
Radicolopatia crinica con aspetti irritativi in C 8 bilaterali.
Iniziale rallentamento distale sensitivo a carico del mediano al carpo bilaterale: ai limiti della norma la distale motoria.
Nella norma la conduzione dell'ulnare anche al gomito.
Manovre tipo Adson e manovra di lhemitte riferite non significative.

Terapia proposta.
Vitamina B alte dosi neurotrofici tipo Benadon300/benerva 300/tiobec).
Fisiokinesio terapia Tecar 10/12 trattamenti.

Quali conclusioni trarre da quanto refertato?.

Grazie di una sua cortese risposta.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come ipotizzavo, si tratta di un duplice problema: cervicale e periferico (Sindrome del Tunnel Carpale).

Le due cose vanno gestite in modo differente.