Utente 255XXX
Salve, da circa un anno e mezzo ho riscontrato un forte calo del desiderio della quantità e della qualità delle erezioni.
Per completezza aggiungo che più di un anno fa sono stato visitato da un urologo per un controllo dato che non feci la visita di leva. Mi fu diagnosticato solamente una cisti alla testa dell'epididimo ma per il resto tutto normale. (eseguita anche ecografia scrotale)
Ora la cisti non mi dà particolari problemi e non credo neanche sia connessa al mio nuovo problema, ben più grave. Ho le consuete erezioni notturne, ma per il resto della giornata il desiderio è pressochè nullo. Occorre una stimolazione più lunga del normale per una erezione che tra l'altro a volte non è del tutto completa o se lo è, si mantiene per poco tempo. Questo accade anche durante un rapporto con una partner. Non sto seguendo nessuna cura farmacologica e neanche sto vivendo un periodo particolarmente stressante.
Vorrei capire se potesse risultarmi utile un semplice dosaggio ormonale per verificare se possa esserci qualche disfunzione a tale livello.
Attendo Vs. pareri
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
il problema potrebbe essere più "complesso" e quindi, oltre alla valutazione ormonale( direi forse prima di questa), potrebbe essere utile una attenta ed accurata valutazione andrologica. Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul suo problema ad avere delle normali rigidità le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Beretta, La ringrazio intanto per la tempestiva risposta. Ho letto l'articolo sopracitato. Ritiene quindi che la via migliore sia quella di fissare una visita andrologica da uno specialista della mia zona (TV-UD) prima di procedere alla valutazione ormonale?
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
penso che sarebbe la strategia migliore da seguire.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org