Utente 299XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 23 anni. Da più di un anno ho una fastidiosa cisti di natura infiammatoria che si ripresenta spesso. La cisti si manifestò per la prima volta dopo una cura con isotretinoina prescritta dal mio dermatologo. La cura fece effetto e non si è mai ripresentata alcuna cisti se non questa interna al gluteo. Il punto è che non so neanche se definirla cisti o meno, infatti a differenza delle altre cisti, questa la maggior parte delle volte crea una punta gialla dal quale fuoriesce il pus, più simile ad un grande brufolo quindi. La cisti non è, apparentemente, legata ne' al coccige ne' all'ano, si trova esattamente in mezzo. Il mio dermatologo, a suo tempo, non mi prescrisse alcuna cura se non "passare l'asciugacapelli ogniqualvolta mi lavavo". Tuttavia siccome pare si tratti di una cisti/brufolo recidivo vorrei innanzitutto dei consigli su come trattare la cisti quando matura e su come far fuoriuscire il pus nella maniera più igienica possibile. La cisti si trova in una posizione abbastanza fastidiosa e vorrei sapere se ci sono metodi di risoluzione definitivi del problema. Inoltre vorrei sapere se una cisti del genere corra il rischio di radicarsi nel coccige o nell'ano, pur essendo di natura superficiale. Vi ringrazio per il servizio gratuito che fornite.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
La lesione compatibile con cisti sebacea, foruncolosi ,ascesso cutaneo, meriterebbe una valutazione specialistica per valutare un eventuale approccio chirurgico , che potrebbe essere definitivo.
Cordialità