Utente 390XXX
Buongiorno vorrei spiegarle la mia storia....il 18 giugno analisi del sangue così per controlli e scopro di avere le got a 380 e got 140 spaventato vado dal medico che mi fa fare tutti i markets dell'epatite ed escono completamente negativi,vado da un epatologo che mi fa un eco addome completo ed esce perfetta manco il fegato ingrossato...il resto delle analisi tutte perfetto...ripeto le transaminasi dopo 1 mese a Luglio ed ho le gpt a 480 e got a 198...rivado dal medico che mi dice di non allarmarmi in quanto abbiamo effettuato veramente tutte le analisi possibili dato che poi mi fa fare analisi per malattia di wilson,morbo di cheon citomegalovirus mononucleosi ecc.tutto negativo...da premettere che facevo palestra interrotta poi il 18 giugno ed integravo solo con bcaa...l'unico farmaco di cui faccio abuso è il vicks sinex spray con aloe ma riferendo il tutto all'epatologo mi ha detto che è praticamente impossibile che siano stati lo spary nasale x quanto potessi uaarlo oppure i bcaa dato che nn passano per il fegato ma lo bypassano...2 giorni fa ho ripetuto le analisi e fortunatamente ho le gpt a 155 e got a 61 hanno fatto una bella discesa in solo 1 mese...ora tra 2 settimane ripeteró le analisi sperando i valori siano perfetti l'unica causa che l'epatologo ha considerato è quella di un virus minore che sta andando via da solo...possibile imputare a quest'ultimo la causa di questo aumento?? So o ormai 2 mesi e mezzo che nn mi alleno piu in palestra (la mia unica passione) sono veramente disperato e sconfortato...
Grazie in anticipo x la risposta
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
se ha screenato ed esclusa ogni causa di epatopatia, virale e tossica, e se le transaminasi stanno scendendo, la sua rimane una sofferenza epatica di genesi sconosciuta in cui l'ipotesi "virus minore" si può anche far rientrare.
L'importante è che gli indici di necrosi epatocellulare tornino presto nel range di normalità.
Diversamente non va esclusa la possibilità di una epatopatia autoimmune che va opportunamente ricercata.
In quanto alla palestra supplisca con la vera attività fisica, facendo passeggiate a passo svelto o usando la bici per andare a prendere il pane....
La palestra le fa un bel corpo, ma non le giova al cuore, specie se pratica sport isometrici come la pesistica!
Se vuole mi aggiorni pure.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Ho anche escluso la causa di epatopatia autoimmune tramite varie analisi prescrittemi dall'epatologo che mi sembra se non ricordo male siano gli anticorpi igg ecc. Che sono risultati negativi...io veramente nn mi capacito del fatto che comunque nn ci sia una causa di fondo...
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Non conosco che anticorpi abbia ricercato per escludere una epatopatia autoimmune.
Tuttavia se l'epatologo l'ha esclusa meglio così.
Non tutto in Medicina è spiegabile; l'importante è che il suo fegato stia "guarendo".
Non usi più integratori: sia che baypassino il fegato e sia che siano da esso metabolizzati.
Non hanno ragione di esistere gli integratori.
Cordialità.