Utente 388XXX
Buongiorno.
Un mese fa mio padre, 79 anni, è stato sottoposto a intervento alla carotide destra.
La stenosi carotidea era stata individuata dopo una serie di accertamenti eseguiti in seguito a episodi di presvenimento.
Dopo l'intervento gli episodi non si sono risolti ma anzi sono più frequenti e sono spesso accompagnati da perdita temporanea della vista da entrambi gli occhi che dura meno di un minuto.
Poi si riprende ma rimane rintronato per un po' di tempo.
Ha eseguito controlli neurologici che non evidenziano nessun danno. Anche le visite cardiologiche hanno dato esito negativo.
Mi sapete dire a cosa possono essere dovute queste lipotimie?
Nessuno riesce a darmi una risposta.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Da come li descrive paiono dei TIA di breve durata di tipo corticale con ipoperfusione della corteccia visiva.
Dando pet scontato che suo padre abbia fatto TUTTI gli esami cardiologici necessari, che non fumi e che sia disaggregato.
Potrebbe essere utile ripetere l'angio TC sia dei vasi del collo che del circolo intracranico, con una particolare attenzione allo studio del "circolo posteriore".
Ne parli con chi lo segue e se vuole mi tenga informato.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta.
In questi mesi sono stati fatti tutti gli accertamenti neurologici (angio risonanza con e senza mezzo di contrasto e angio TAC) inoltre c'è un costante monitoraggio cardiaco tramite loop recorder che non evidenziano anomalie. Non risultano esiti di TIA. Tuttavia gli episodi continuano e sono anche piuttosto frequenti. Quale potrebbe essere la causa? Quali altre indagini andrebbero fatte?
Grazie per l'attenzione