Utente 378XXX
Buongiorno ho 34 anni sesso maschile,ho eseguito un'elettroforesi delle proteine con tutti i valori nella norma tranne le gamma con un valore di 0.4 su un valore di riferimento 0.6-1.7,proteine totali 6.7 su un range di 6.0-8.3,ho eseguito poi da consiglio dell'internista le frazioni delle ig,che risultano:Igg 437 su range di 800-1700, Iga 60 su range di 100-490,Igm 44 su range di 50-320,vari esami di autoimmunitá che sono anti nucleo(ana),anti dna nativo(ds),anti-ribonucleoproteina(rnp)autoanticorpi anti ro 60(ss-a)autoanticorpi anti-ss-b,autoanticorpi anti scl 70,anti centromero,anti citoplasma neutr(c-anca)anti citoplasma neutro(p-anca)tutti negativi,poi VES,PCR e LDH tutti nella norma ed emocromo ed esami urine tutti nella norma,vorrei sapere se con i valori di gamma che ho rientro nelle immunodeficienze lievi,gli esami mi sono stati prescritti visto che da circa 4,5 anni ho infezioni al naso circa 3,4 in inverno con fasi acute con abbondante muco verde e giallastro e mi capita soprattuto d'inverno e in autunno di avere tosse che si attenua in primavera estate ma non sparisce,con poco espettorato in primavera estate ma comunque presente,ed in autunno inverno circa tre fasi acute con piu espettorato,grazie della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, la prima cosa che e consiglio da allergologo è, se non lo ha già fatto, di eseguire dei test allergologici, perchè spesso l'infiammazione allergica favorisce le infezioni.Certo il deficit di IgA influisce sulle difese a livello mucoso, in quanto sono proprio gli anticorpi di prima linea sulle mucose. Mi sento di suggerirle di fare un test per la celiachia che spesso si associa a questo deficit.
Deficit Selettivo di IgA Rappresenta la forma più frequente di immunodeficit primitivo con una prevalenza di circa 1 caso su 600/700 abitanti. Il deficit selettivo di IgA risulta in molti casi asintomatico. Nei pazienti sintomatici le manifestazioni cliniche di più frequente riscontro sono conseguenti a infezioni virali e batteriche recidivanti che interessano l'apparato respiratorio. Ne derivano frequenti sinusiti. faringiti. otiti. bronchiti e talvolta anche polmoniti,talvolta disturbi gastrointestinali.