Utente 270XXX
Salve,

per indagare una saltuaria disfunzione erettile, mi sono state prescritte, tra le altre cose, una iniezione endocavernosa e un ecodoppler penieno con test farmacologico.
L'andrologo non ha specificato l'ordine, mentre il medico di famiglia che mi ha preparato le impegnative mi ha consigliato di fare prima l'ecodoppler e poi l'iniezione, dicendo che facendo al contrario gli esami sarebbero un po' vanificati. Tuttavia non sono uscito molto sicuro di questa raccomandazione.
Purtroppo adesso non posso contattare l'andrologo.

Vorrei sapere quindi se esiste un ordine migliore per fare i due esami o se possono essere fatti, per esempio, lo stesso giorno ed eventualmente quanto tempo deve intercorrere tra l'uno e l'altro.

Inoltre vorrei sapere se ci sono particolari raccomandazioni da seguire per prepararsi all'esame (es. stomaco vuoto, astinenza, vescica vuota o che so io).

Grazie



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'ecocolordoppler penieno dinamico prevede la preventiva iniezione intracavernosa,seguita dalla valutazione strumentale,senza particolari accorgimenti legati alla minzione e/o alla alimentazione.Lo specialista di riferimento le ribadire quanto proposto.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille!
Quindi in realtà iniezione e ecodoppler avvengono nella stessa seduta?