Utente 381XXX
Salve,
ho avuto un rapporto orale passivo non protetto CON eiaculazione con una prostituta. Vorrei sapere la % che ho di aver contratto l'HIV.

ps: con o senza eiaculazione, per la persona passiva cambia qualche cosa? aumenta il rischio?

grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Per il soggetto recettivo l'eiaculazione in ore aumenta il rischio e non di poco.
Pet il soggetto insertivo non cambia nulla.
Lei ha avuto comunque un rapporto a rischio, ancorché basso; le consiglio pertanto di seguire i protocolli previsti di screening sia per HIV sia per la Sifilide.
E di usare il profilattico in futuro per qualunque rapporto.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dott. la ringrazio per la risposta.
Ho effettuato dopo 11 giorni i seguenti test dopo il rapporto a rischio:
- sifilide
- hiv
- tampone uretrale
- gonorrea

risultati tutti negativi.

Dopo più di 100 giorni non ho avuto nessuna ulcera nell'organo esposto a rischio (il pene). Ora sto ripetendo di nuovo il test della sifilide e dell' hiv

Per quanto riguarda l'hiv: A fine rapporto non ho riscontrato nessuna macchia di sangue sul glande e sul tutto il pene. Lei dice che comunque rimane il rischio? e perchè?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
I test a 11 giorni sono stati del tutto inutili se prima non aveva già avuto rapporti a rischio.
Mi riferisco a Sifilide e HIV
OK per la ripetizione a 100 giorni dei test per HIV e Sifilide.
Le ho già risposto: una fellatio insertiva non protetta è considerata un rapporto a rischio medio-basso.
Sul perché potremmo discettare per ore: non mi pare opportuno in sede di consulto.
Le basti sapere che sia l'OMS che ISS non mettono in giro affermazioni senza fondamento.
La suzione intensa può lacerare la mucosa uretrale e favorire il sanguinamento dalla bocca di chi la esercita.
È solo un input.....

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dott.
lei dice che dovrei ripetere anche il test della gonorrea e del tampone uretrale?

[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Se non ha secrezioni o bruciore alla minzione, non è necessario.
Cordialmente.
[#6] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gent. Dott.
ho ricevuto la risposta del test HIV: NEGATIVO
Cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
Auguri!
Non ricada più nell'errore, ovviamente.
Buon week end!
[#8] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
Il test HIV è negativo e per quanto riguarda la sifilide aspetto risposta. Secondo lei, visto che in 120 giorni non ho avuta nessuna ulcera sul pene, il risultato sarà negativo?
Altra domanda: dopo 120 giorni mi è uscita l'Herpes labiale. Vorrei sapere se è collegata a qualche MST (se è si, quale?)
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Con ottime probabilità i test per Lue saranno negativi.
Capisco la sua ansia ma non sono l' indovino Tiresia.
L' herpes simplex labiale affligge milioni di persone e spesso è legato allo stress.
Cordiali saluti
Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,
ho ritirato le analisi. HIV e SIFILIDE tutte e due NEGATIVE
Grazie per le risposte.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore
A 11 giorni dal rapporto a rischio ho fatto:
Tampone Uretrale Ricerca Chlamydia Trachomatis (metodo: real-time PCR) ; Ricerca Micoplasma ; Colturale Miceti 2 camp. Tutto Negativo

A 100 giorni ho fatto il test HIV e Sifilide. Tutto Negativo

La mie domande sono:
- il tampone uretrale per la ricerca della Chlamydia devo ripeterlo? (visto che erano passati 11 giorni?) Se è si, a quanti giorni va fatto?
- con il tampone uretrale (ricerca Chlamydia) si può vedere anche la Gonorrea?
- mi consiglia di fare qualche test? Oppure pensa che posso stare tranquillo?

La Ringrazio
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le rispondo per punti.
1) La sicurezza di NON aver contratto l'HIVo la Sifilide è certa, DEFINITIVA.

2)Il tampone uretrale è l'unico metodo per accertare la presenza del Gonococco in uretra o altre sedi.

3) A mio parere, in assenza di sintomatologia urinaria, la ripetizione della ricerca della Chlamydia e del Mycoplasma non sono necessarie, come del resto il tampone per il Gonococco

4)PENSO PROPRIO CHE DEBBA ESSERE CERTO DI NON AVER CONTRATTO ALCUNA MST.
Pertanto archivi il caso ed eviti che si ripeta.
Saluti cordiali,
Caldarola
[#13] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la risposta è per la tempestività.

La mia preoccupazione è dovuta al fatto che a 4 giorni dal rapporto ho visto che la parte centrale del pene era più rossa (in modo lieve) rispetto al resto del glande e oggi, dopo 4 mesi non è cambiato nulla.
Non ho nessun sintomo, solo esteticamente.
Questo mi ha fatto pensare alla clamidia ma non so se la clamidia da altri sintomi e non si ferma ad un semplice rossore (lieve).
Che ne pensa?
La Ringrazio

[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Penso che probabilmente, se non è circonciso, porta il pene scoperto solo in punta e che lo sfregamento con la biancheria provoca una irritazione meccanica.
La Chlamydia si localizza nell' uretra e non sul glande e solo al centro.
Ad ogni buon conto ha un curante: si faccia dare un' occhiata.
Saluti cordiali,
Caldarola.
[#15] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie tante Dottore mi ha tolto un grande dubbio.
A questo punto potrà essere una candida - balanite.

Secondo Lei posso iniziare a fare dei lavaggi con tantum rosa e poi con balanil così posso vedere se il rossore passa?

La ringrazio
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Guardi io ho parlato di irritazione meccanica non di candidosi e di balanite da candida.
Sono diagnosi che ha desunto lei.
Per diagnosticare una candidosi deve fare un tampone o almeno un Collega la deve vedere.
Usi il tantum rosa e asciughi il glande dopo essersi lavato e prima di coprirlo.
Le sconsiglio di usare antimicotici per diagnosi empiriche.
Poi.... in fondo il pene è suo.
Cordialmente,
Caldarola
[#17] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la risposta.
Ha perfettamente ragione, è stata una mia diagnosi sulla Candida - balanite.
Per quanti giorni mi consiglia di usare il Tantum rosa? e per quante volte a giorno?
La ringrazio
[#18] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,
Le vorrei fare delle domande:

1) usare tantum rosa potrebbe peggiorare la situazione? (avvertire prurito anche dopo qualche ora dal lavaggio, aumento del rossore, ect).

2) perchè mi sconsiglia il Balanil? Perchè se non fosse Balanite da Candida peggiorerebbe la situazione?

La Ringrazio
[#19] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,
È successo quello che non doveva succedere.
Ho fatto lavaggio con tantum rosa (2 bustine in 1 litro di acqua) e dopo qualche ora ho avvertito prurito., sono andato a guardare il glande e mi sono accorto che era rossissimo (è passato da un lieve rossore a rossissimo).
Ora ho fatto dei lavaggi con solo acqua ma sicuramente non continuerò con tantum rosa.

Secondo Lei:
1) come mai si è arrossato?
2) a questo punto cosa pensa che abbia?
3) ha dei consigli da darmi?

La ringrazio



[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Senta questa è la ventesima replica.
Lei è un soggetto ossessivo: curi da uno psichiatra la sua malattia, che non la fa vivere in modo qualitativamente decente. Benché sia fisicamente sano e senza problemi.
Probabilmente è allergico alla benzidamina o a qualche eccipiente del Tantum Rosa.
Si lavi con acqua tiepida e non pensi più alle pene del suo pene.
Buona serata,
Caldarola.
[#21] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la tempestività Dottore,
Il fatto è che:
- dopo 4 giorni dal rapporto ho notato un piccolo rossore sul glande.
- A 11 giorni ho fatto la ricerca della clamidia (negativo),
- a 4 mesi il rossore è rimasto e ho notato dei piccoli puntini rossi sul glande,
- poi leggo sul ministero della salute che il test della clamidia si effettua dopo 20 giorni
- poi leggendo la sua spiegazione, escludo la clamidia e penso alla Candida
- faccio il lavaggio con tantum rosa e mi accorgo che il rossore è aumentato di tanto
- faccio un lavaggio con acqua tiepida e noto che il rossore è diminuito
- alla fine non riesco a capire da cosa è causato questo rossore + piccoli puntini rossi.



[#22] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Le ho già detto che non spetta a lei fare diagnosi di candidosi, ne' posso fargliela io dato che non sono il mago Otelma!
Se ha questo dubbio vada da un medico preferibilmente un dermatologo.
Se ha il timore della Chlamydia, senza sintomi, rifaccia il tampone.
Curi l'igiene genitale in modo non ossessivo: l'accesso di detersione altera le mucose compreso il rivestimento del glande.
Il tantum rosa e' un banale detergente intimo a ph acido, che non contiene piu benzidamina, pensato per le donne.
Se lei si lava una volta al giorno non succede nulla
ma se eccede con la detersione i risultati sono quelli che ha visto.
La natura del suo problema è un'altra ma lei legge solo quello che le interessa di ciò che scrivo.
Libero di farlo ma alla 22sima replica penso che il consulto possa ritenersi concluso.
Cordialmente.
Caldarola.
[#23] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie di tutto Dottore
Per quanto riguarda il rossore penso che sia stata colpa mia in quanto penso (perché non ricordo) che non abbia risciacquato dopo essermi lavato con le 2 bustine sciolte in 1 litro di acqua.