Utente 390XXX
Sono un ragazzo di 18 anni ed ho un problema piuttosto grave. In poche parole il mio pene non è mai cresciuto di dimensioni (larghezza e lunghezza) da quando sono piccolo, ovvero ho un pene lettaralmente da bambino. Ma la cosa che non capisco è che nonostante ciò funziona. Oltre alla questione del pene mai cresciuto, noto in me altre cose parecchio strane. Tra queste la dimensione della mano e del polso : (ho la mano molto piccola in confronto ai miei coetanei e il polso piccolissimo, cose che non ho mai visto a nessun altro.) . Ciò che penso io e che tutto sia collegato allo sviluppo. Premetto che l'ho iniziato molto tardi ,14 anni e mezzo, cosa parecchio strana . Da quel momento è proceduto lentissimo e oltre alla produzione di sperma in me è cambiato poco niente. L'unico cambiamento notato è stata l'altezza. Per il resto il pene non è mai cresciuto (ribadisco non è che è solo piccolo, non è proprio mai cresciuto, cosa assurda), la mia corporatura è cambiata di poco (infatti mi sembra di essere più debole fisicamente in confronto ai miei coetanei) e in più il discorso di mani e polsi che non ho mai visto a nessun altro. Per non parlare della barba, praticamente assente a quasi 19 anni !
Tutto ciò mi sta distruggendo davvero, nessuno in famiglia sa di ciò e non ho il coraggio di parlarne, ho assolutamente bisogno di consigli perchè questo problema mi sta distruggendo letteralmente la vita.
Che cosa devo fare? A cosa può essere dovuto questo strano problema? E' possibile risolverlo in qualche modo o devo rassegnarmi a trascorrere il resto della mia vita in queste condizioni?
Ringrazio in anticipo chi risponderà
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'ipogenitalismo latente accompagna spesso i maschi,dalla adolescenza fino alla tarda età.Il riscontro oggettivo di tale stato é,però,limitato a pochi,pochissimi casi,per cui,anche per quanto attiene l'eventuale programma terapeutico,conviene,al più presto,rivolgersi ad un esperto andrologo,diffidando delle chimere che il web offre con molta disinvoltura.Cordialità.