Utente 390XXX
avrei alcune domande da porre e vorrei avere delle delucidazioni da voi che siete veri esperti nel campo, senza tirarla troppo per le lunghe arrivo subito al punto.
ho effettuato degli esami dopo una visita andrologica, soffro da diversi anni di disfuzione erettile, prostatite, e altri disturbi e finalmente ho deciso di provare ad andare da un andrologo il quale non mi ha ispirato molta fiducia sinceramente,
e questo andrologo mi ha fatto alcune domande e mi ha visitato...in passato ero stato da un urologo che mi aveva diagnosticato prostatite e ipertrofia, questo andrologo invece dopo una prima visita mi ha diagnosticato varicocene e una patologia della prostata che non ha chiamato prostatite ma prostoglandite o qualcosa del genere, in quanto ho provato a ricercare in internet il termine che aveva usato ma non sono riuscito a ritrovarlo, a suo dire i problemi della mia prostata sorgono perche faccio poco sesso....ma in realta non e' assolutamente cosi perche fra atti sessuali e masturbazioni raggiungo anche le 20 euaculazioni al mese.....mi ha prescritto alcuni esami...
rigiscan notturno-ecografia peniena basale e ecodopler dinamico- ecogragia prostatica transrettale- spermiogramma-test sensibilita caldo freddo e esami per controllare gli ormoni,
a parte il fatto che dal noto ospedale romano dove mi ero rivolto alla fine mi sono ritrovato sotto suo consiglio a fare questi esami un centro privato che alla fine ho scoperto che lui e' un associato....quindi questo gia mi ha un attimo fatto prendere in considerazione la serieta' dell'individuo....ma poi ho alcuni dubbi sulla validita di questi esami in quanto secondo me non sono stati eseguiti bene....e vorrei sapere da voi se posso stare sereno sulla validita di questi esami o se mi conviene ripeterli altrove magari in una struttura piu accreditata....
il rigiscan l'ho dovuto fare 2 volte....la prima notte l'ho indossato 7 ore ma poi quando sono andati a vedere le registrazioni si sono accorti che mi hanno dato un rigiscan mal funzionante....allora me ne hanno dato un altro funzionante che ho potuto indossare solamente 4 ore.....
1 la mia domanda e', un rigiscan indossato solamente 4 ore e' attendibile??? o per essere attendibile deve essere indossato piu ore?? perche le registrazioni del rigiscan dicevano che nemmeno nel sonno c'erano erezioni..,
2 ho fatto ecodoppler penieno dinamico, il dottore sulla ricetta aveva scritto caverjack da 20mg...all'esecuzione dell'ecodoppler me ne sono stati iniettati solo 2,5mg....forse il dottore aveva paura che a ferragosto non bastava per lui...nell'ecodoppler dinamico il dottore ha detto che andava tutto bene a suo dire, e' attendibile questo ecodoppler dinamico anche se sono stati usati solamente 2,5 mg ??
lui si e' giustificato dicendo che non ho 60 anni ma 33, pero' c'e' anche da dire che fumo 40 sigarette, colessterolo alle stelle e ho segni di calcificazione all'aorta addominale e vene inguinali, e' attendibile anche se ha usato solo 2,5 mg di caverjack?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,prima di criticare l'iter diagnostico-terapeutico di chi ha avuto la possibilità di visitarla,penserei ad astenersi dal fumo ed equilibrare il metabolismo lipidico.Se il rigiscan,durato 4 o 8 ore,ha evidenziato la presenza di erezioni normali ,analogamente alla risposta alla prostaglandina E1,alla dose di 2.5 o 20 mcg.,con valutazione ormonale normale,no trovo motivi per dubitare della diagnosi finale ricevuta.Quanto alla valutazione della vita sessuale,alla sua età dovrebbe essere monitorata sulla regolarità degli atti coitali,non sul numero secco che evidenzia uno stato nevrotico che non favorisce la prostata che,come certamente sa,produce il 50% del liquido seminale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
si vero, scusi la critica al collega e' solo che non ci capisco piu niente, uno mi dice prostatite cronica e ipertrofia, un altro mi dice un altra cosa e non so a chi dare retta,poi con il costo elevato degli esami ho anche timore di non eseguirli in maniera corretta e ho paura di non essere seguito con sufficenza tutto qui, si il fumo sicuramente e' un grande problema infatti devo assolutamente smettere avendo anche enfisemi polmonari bilaterali...tutta via i miei problemi sono cominciati quando ancora fumavo pochissimo e da pochissimo tempo,sicuramente con il tempo anche il fumo a complicato ancora di piu la situazione.

il mio dubbio sulle 4 ore del rigiscan e' venuto proprio perche non ha segnalato erezioni notturne in quelle 4 ore,ma solo 3 ingrossamenti di poco conto non tali da definirli erezione,allora mi e' venuto il dubbio sulle 4 ore, in quanto ogni tanto mi capita di svegliarmi la mattina con l'erezione....pero' il rigiscan ha detto di no....

quindi la quantita di 2,5 mg va bene lo stesso per poter dare una diagnosi precisa sulla mia situazione circolatoria anche se ho diverse problematiche circolatorie conclamate?
con quei 2,5 mg non sono andato nemmeno in erezione, quindi allora ho avuto dei dubbi sulla validita

per gli esami ormonali sto aspettando ancora la risposta, ma anche li ho un leggero dubbio, in quanto ho effettuato questi esami mentre erano 20 giorni che assumeno lansopranzolo, il lansopranzolo puo alterare i valori ormonali sessuali e tiroidei??

la ringrazio per la risposta, lo so' che sono un po' paranoico, purtroppo non riesco a stare sereno, pero' con il costo di tutte questi esami non vorrei doverli ripetere e vorrei essere certo di averli fatti bene, perche con il mio livello di ansia e paranoia sono molto invogliato di ripeterli tutti quanti, ma se riesco ad avere conferma che quelli che gia ho fatto sono validi non li ripeto e valuto per buoni quelli.

1 quindi le 4 ore del rigiscan posso ritenerle sufficenti?
2 quindi i 2,5mg di caverjack posso ritenerli sufficenti per definfire la situazione circolatoria anche se ho quei problemi?
3 gli esami ormonali posso ritenerli attendibili anche se assumevo lansopranzolo da 20 giorni?

mi perdoni se chiedo ulteriore conferma piu dettagliata, ma sono paranoico di natura, la ringrazio per il tempo e la disponibilita' concessa, e mi scusi ancora , grazie