Utente 308XXX
Buongiorno, scrivo in merito ad una caduta eccessiva dei capelli che mi affligge da 5 anni.
Ho sempre avuto capelli folti e non ho mai, prima di questi anni, avuto problemi di perdita.

E’ iniziato tutto dopo essere tornata dal mare in settembre…Mai avuta una caduta così ma pensavo fosse per il cambio di stagione…Purtroppo ho lasciato passare tempo..forse troppo… In questi anni sono andata 2 o 3 volte dal dermatologo che mi ha fatto tutte le prove del caso (test della “carezza” e videodermatoscopia) riscontrando appunto effluvio…mi ha dato una cura che però non ho seguito troppo bene. A settembre dell’anno scorso mi sono decisa a tornarci…di nuovo videodermatoscopia che però non ha evidenziato alterazioni rispetto agli anni scorsi (anche se io li vedo molto più svuotati) e la seguente cura per 6 mesi:

3 volte a settimana 1 pastiglia di benexol vitamina b12
3 volte a settimana 1 pastiglia di Ferrograd, perché dagli esami si era evidenziata una carenza di ferritina (7) già presente da diverso tempo. Dopo un anno dalla caduta avevo controllato la ferritina che al tempo era a 17.
2 volte a settimana dopo il lavaggio locoidon e deltacrin wnt

Dopo circa 3 mesi ho notato i primi miglioramenti …alla fine dei 6 mesi (in Marzo di quest'anno) la caduta era diminuita ma non si era fermata!
Per questo motivo torno dal dermatologo che invece dice che l’effluvio è regredito (al test della “carezza” non gliene rimane in mano neanche uno!!!)…nel referto precisa di fare gli esami di ferritina e tsh (anche quello era risultato leggermente alto poi è rientrato nel range) ogni 6 mesi…Riprendere Locoidon solo in caso di effluvio e Deltacrin a scopo preventivo 1 mese prima dell’autunno e della primavera.

Ora la caduta è di nuovo aumentata…non ne posso più di questa situazione e se penso a com’erano i miei capelli prima mi viene male!
Non ho grossi problemi, non ho forte diradamento ma la differenza rispetto a prima è evidente!

Non so se può centrare ma soffro da sempre di cisti alle ovaie che mi hanno sempre causato cicli molto irregolari e negli ultimi 2 anni sto facendo delle cure perché il ciclo da solo proprio non vuole venire..(esami ormonali ok e anche prolattina)

Spero che mi possiate aiutare.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Ovviamente la terapia discende sempre dalla diagnosi , e possibilmente la più precisa e scrupolosa possibile. Penso che sia ottimamente seguita.
Nulla vietera' alsuo dermatologo di prescrivere ulteriori esami del versante ormonale , sessuale , se lo riterrà per verificare se gli androgeni sono elevati. E Quisi aprirebbero altri scenari.
Continui le terapie in atto , naturalmente.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dott. Griselli, la ringrazio intanto per la risposta!
Quindi mi consiglia di riprendere la terapia che avevo concluso in marzo? Sia le pastiglie di Ferrograd, Benexol che Locoidon e Deltacrin?
Le chiedo anche un'altra cosa..è possibile che bastino 3 pastiglie alla settimana per 6 mesi per reintegrare la carenza di ferritina che avevo? E poi sospendere completamente dopo 6 mesi non perdere i "benefici"?

Grazie ancora
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Credo che sia meglio rideterminarsi con il curante prima di riprendere una terapia ,per essere più precisi,e fare esami prima.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera dott. Griselli,
volevo informarla che ho contattato il mio dermatologo che mi ha consigliato di ripetere la stessa terapia e ,in caso di mancata risposta, effettuare una biopsia per escludere una forma di alopecia areata incognita.
E' possibile secondo lei un'alopecia areata incognita? Cosa sarebbe di preciso? Non si riscontra qualcosa durante la videodermatoscopia se fosse alopecia areata incognita?

Grazie
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Si tratta di un'altra entità nosologica...cioè di un'altra patologia ancora , che pur dovendosi ricondurre alla alopecia areata , quindi malattia autoimmune , riconosce una morfologia simile alla alopecia androgenetica.
La biopsia si usa certamente nella diagnosi differenziale.
Molta carne al fuoco , direi...:-)
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie di nuovo per la risposta.
Ma come si manifesta questa alopecia? Possibile che dopo 5 anni di caduta non ci sia evidente diradamento?
Comunque ricomincerò la cura e spero di rivedere dei risultati.

Saluti