Utente 385XXX
Buonasera sono un ragazzo di anni 18. Mi rivoglo a voi per poter trovare finalmente delle risposte.

Fin dall’età pediatrica ho manifestato episodi lipotimici in occasione di attività sportive o in ambienti caldi. Sono stato valutato dai medici del pronto soccorso i quali mi hanno rilevato: un aumento di battiti cardiaci, nella norma i valori della pressione sistolica e diastolica e ottime le condizioni di ossigenazione eseguiti con test emogasanalisi arteriosa. Inoltre avverto in episodi di inizia lipotimia un dolore in fossa iliaca dx, labbra cianotiche ,mal di testa, coniati di vomito (ma non vomito), vista annebbiata, ansia, astenia, aumento del battito cardiaco, confusione, debolezza,ipersudorazione, sonnolenza, stordimento, svenimento e tremore. Solitamente dopo aver mangiato dolci o bevuto estathè o aver camminato a passo svelto o sotto stress. Il mio medico di base per altro specialista in allergologia mi ha rifertio e prescritto un esame per monitorare il comportamento glicemico : "test OGTT (test da carico orale di glucosio) poichè egli sospetta che possa trattarsi di una IPOGLICEMIA REATTIVA.
E' da ormai troppo tempo che mi succede ,sin da piccolo. Vorrei solo dei chiarimenti dato che fin'ora nessun medico ha saputo rispondermi. Poi ho 18 anni e guido la macchina non vorrei trovarmi in situazioni traumatiche. Desidererei sapere solo quali esami (specifici) fare che mi possano aiutare a capire il motivo di questi episodi lipotimici.

Richiedo una consulenza per sapere se l'esame che mi ha prescitto è corretto e poi se servono ulteriori indagini cliniche.
Attendo una sua risposta quanto prima. Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
la diagnosi di ipogliemia reattiva è piuttosto complessa e prevede di misurare nel sangue circolante durante carico di glucosio non solo i livelli della glicemia ma anche dell'insulinemia. Si rivolga pertanto al suo medico curante per fare in ambito specialistico queste valutazioni, opprtunamente monitorato non correrrà alcun pericolo!
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio. Le comunico che mi sono recato presso un endocrinologo (specialista anche in nefrologia ed in oncologia) il quale mi ha prescritto ,oltre l'esame OGTT anche: ACTH,cortisolo plasmatico e TSH.

Vi aggiorno appena ritiro gli esami tra 6 gg.

Grazie per la vostra disponibilitá.
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Vi comunico che i referti sono arrivati prima di quanto mi aspettassi.
Non c'è ipoglicemia reattiva ma il valore del TSH è: 4.30 mU/L.
E' stato segnato con l'asterisco.
Mi devo preoccupare?
[#4] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Per favore.
[#5] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
L'esame OGTT 75-180 minuti è tutto apposto.

La cosa che mi reca un dubbio è l'esame di: "Insulina curva" in cui si rileva:
dopo mm: 1 -------- 9.9 mU/L
* dopo mm: 30 ---------- 207.90 mU/L *
dopo mm: 60 ---------- 81.0 mU/L
dopo mm: 90 ---------- 25.0 mU/L
dopo mm: 120 ----------- 24.4


base: 3-17
* dopo 30 mm: 20-112 *
dopo 60
dopo 120

Nota: valori indicativi dopo somministrazione di 75 gr. di glucosio

Dopo 30 min. avrei dovuto avere l'insulina compresa tra gli intervalli 20-112 invece il valore riportato è parecchio alto.
[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Il mio Prof.Dott. mi ha inoltre prescritto, dato il valore poco più alto rispetto alla media della tireotropina , altri esami : TGAb, TPOAb ,FT4,FT3.