Utente 319XXX
Gentili Dottori ho bisogno di un vostro consulto urgente! Mia nonna di 79anni diabetica è stata operata il 22giugno scorso alla terza vertebra lombare per rischio di paralisi. Hqnno inserito placche e viti, me ne vogliate, ma non so i termini specifici. Operazione in anestesia totale e dove ha perso molto sangue. Dopo 3gg dall'operazione le hanno fatto unatrasfusione di sangue perche aveva i valori molto bassi. L'indomani della trasfusione l'hanno dimessa, nonostante le nostre perplessita perche' mia nonna non stava per nulla bene. Dall'ospedale l'abbiamo portata a casa nostra ed è iniziato il suo calvario. Urla e lamenti continui perché di giorno in giorno la situazione era sempre peggio e non è mai riuscita ad alzarsi dal letto. Tant'è che l'abbiamo portata al pronto soccorso per bene 3volte nel mese di luglio e agosto ma senza alcun risultato. siamo stati mandati via perché secondo i medici era tutto nella norma. VENERDÌ CONTINUA A LAMETARSI in maniera strana e la vedevano fuori di sé. INIZIA AD AVERE FEBBRE. LA PORTIAMO AL PRONTO SOCCORSO. Ma anche stavolta NULLA.CE NE RIMANDANO. LUNEDI DA SOTTO LA.FERITA LE FUORIESCE un liquido verde abbondante allarmandoci la riportiamo in pronto soccorso e finalmente decidono di ricoverarla. Sospettano un infezione. ha le urine scure. Le fanno analisi e tac e evidenziano broncopolmonite e liquido ai polmoni. Ha le braccia e mano gonfissime e secondo me non sanno neanche loro cosa sta accadendo. Le hanno prescritto una terapia di antibiotici con catetere femorale, ossigeno e ci hanno detto che dobbiamo sperare che l"infezione non riguardi tutto il corpo. Il problema è che va tutto a rilento. Aspettiamo domani uno specialista per verificare che tipo di infezione è e a che livello è arrivata. Nel frattempo e' ricoverata e le hanno dato una terapia con 3tipi diversi di antibiotici e le hanno fatto nuovamente una trasfusione di sangue. credo che la.vita di mia.nonna sia davvero in pericolo. Sapete aiutarmi? Sapete dirmi come comportarci? In attesa di una vostra risposta. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Signora
Sua nonna adesso è ricoverata ed i colleghi che l'hanno in cura si prodigano ad affrontare le gravi condizioni nelle quali versa sua nonna.
Sicuramente faranno quello che è nelle loro possibilità per salvarla.
Sii fiduciosa.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. D'Oriano, GRAZIE!
[#3] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Gentili Dottori. Ci tenevo a comunicarvi che la nonna è morta. Dobbiamo ancora fare l'autopsia per capire la causa ma i dottori ci hanno detto,solo stasera, che dal primo settembre era in setticeremia. che penso sia questa la causa principale. ma siamo rimasti così senza parole. adesso il mio primo dubbio è :perché l'hanno lasciata ricoverata in ortepia per tutto il tempo? e secondo: io ho dei fastidi ultimamente, come mancanza di respiro, velocità del battito cardiaco e ansia è possibile che ho preso anch'io questa infezione? e che esami posso fare per stare più tranquilla?
Grazie