Utente 390XXX
Salve dottore, il mio ciclo è molto in ritardo e sono davvero preoccupata. Ho sempre sofferto di ciclo irregolare, cioè generalmente mi arrivava ogni 45 giorni con eccezioni in cui mi veniva prima, mi è capitato solo nell'adolescenza che il ciclo saltasse un mese. Ho seguito alcuni mesi fa una cura di mioinositolo per l'ovaio multifollicolare e gli ultimi cicli sono stati di 41 giorni. L'ultimo ciclo è arrivato il 6 luglio e lo aspettavo nuovamente per il 16 agosto circa. Nei giorni "presumo" fertili a fine luglio ho notato che i muchi erano rosati. Ho rapporti quasi ogni giorno col mio ragazzo di solito sempre protetti ma capita qualche breve "ingresso" senza protezione. Ho fatto un test di gravidanza 3 giorni fa in mattinata, verso le 12, e l'esito è stato negativo. Da alcuni giorni ho anche il seno gonfio e dolorante come prima del ciclo. Lei pensa stia arrivando il ciclo finalmente o che ci sia il rischio di una gravidanza? Cosa potrei fare oltre che ripetere il test tra qualche giorno?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I ritardi dei flussi mestruali sono sicuramente a problemi legati alla ovulazione (ovaio multifollicolare ) e per questo motivo di pongono due opzioni terapeutiche :
1 DONNA CHE DESIDERA UNA GRAVIDANZA si procede a stimolazione della ovulazione
2 DONNA CHE NON DESIDERA UNA GRAVIDANZA si procede con una pillola estroprogestinica che regolarizza il ciclo e riduce la formazioni di microcisti follicolari sulle ovaie predisponendole alla fertilità futura.
Il metodo contraccettivo (coito interrotto ) da voi adottato è assolutamente a rischio.
SALUTI