Utente 172XXX
Ho eseguito delle analisi per la funzionalità renale, a seguito delle quali è stato evidenziato un pH <=5 delle urine e la presenza, sempre nelle urine, di ossalati di calcio. Tutti gli altri valori risultano essere nella norma.
Il pH <=5 e la presenza di ossalati di calcio sono possibili indicatori di potenziali calcoli renali?
Quali comportamenti o cure posso seguire per potervi eventualmente far fronte?

E' possibile con una dieta mirata innalzare il pH ed eliminare la presenza di ossalati di calcio dalle urine?

Grazie anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli elementi di cui ci parla sono da considerare entrambi elementi teoricamente favorenti lo sviluppo di calcoli delle vie urinarie:

- per il pH acido lo sviluppo di calcoli di acido urico;
- per la cristalluria ossalica, lo sviluppo di calcoli appunto di ossalato di calcio.

Non è però assolutamente detto che lei sia attualmente portatore di calcoli, cosa che sarebbe facilmente verificabile con una semplice ecografia. Posto che in buona parte a queste condizioni si è perlopiù predisposti geneticamente, vi sono degli accorgimenti che possono essere adottati per correggerli. Questo è tanto più vero se si sono realmente già manifestati degli episodi di calcolosi, anche solo nella prima cerchia familiare. L'acidità eccessiva delle urine può essere corretta preferendo una alimentazione più povera di proteine animali e più ricca di vegetali. Il succo di limone e gli agrumi in genere sono anche molto efficaci sotto questo punto di vista. Per l'ossalato valgono anche più o meno le stesse regole, cui bisogna aggiungere la limitazione (non la rigorosa rinuncia però ...) al cioccolato ed alla frutta secca. Il tutto con molta ragionevolezza, senz'altro non si tratta di una condizione grave, ma solo in grado di sollevare un attimo il livello di attenzione.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
In famiglia non si sono mai manifestati episodi di calcoli renali, e questo mi tranquillizza parecchio.
Provero' a curare maggiormente l'alimentazione con particolare riguardo verso le proteine animali.
La ringrazio ancora per il consulto. Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Abbiamo dimenticato di segnalare di non eccedere nelle bevande a base di tè.