Utente 384XXX
Salve, sono una ragazza di quasi 20 anni. 2 mesi fa ho avuto extrasistoli per 5-6 giorno fortissime e frequentissime (le sentivo anche più di una al minuto e raramente si fermavano per un pò). Mi sono recata in ospedale dove mi hanno ricoverata per precauzione. Le extrasistoli erano ventricolari, registrate con ECG, mi hanno fatto l'eco ma la dottoressa ha detto che le sembrava tutto ok tranne il fatto che non si spiegavano le extra. In quel periodo avevo un ritardo del ciclo di addirittura 3 mesi e quindi associarono il fenomeno a qualche sconvolgimento ormonale. La cosa importante è che cessati i 5-6 giorni di extra, il ciclo è arrivato e con esso sono sparite le extra, sparite completamente, o almeno per 2 mesi.
La spiegazione precisa di questo prima episodio di due mesi fa è descritta qui:
http://www.medicitalia.it/consulti/Cardiologia/475771/Extrasistoli-ventricolari#2175501

Ora scrivo per un secondo avvenimento, ma il primo era importante come premessa. La prima volta non mi recai da un cardiologo dopo essere stata in ospedale perchè non avevo più sintomi, ma una settimana fa (dopo 2 mesi) mi sono tornate le extrasistoli sempre per 5-6 giorni e caso strano, subito dopo è arrivato il ciclo! E con esso sono di nuovo magicamente scomparse. Sono stata da un cardiologo che di nuovo ha eseguito ecg e eco notando le extra ventricolari ma mi ha riferito che apparentemente sono prive di significato clinico.
Ha comunque deciso di eseguire l'holter ma purtroppo lo abbiamo messo nel giorno prima che mi venisse il ciclo (le extra vanno sempre a scemare quando fino a scomparire con l'arrivo del ciclo) e quindi ne ha rilevate sole 31 in 24 ore.
Ma io nei giorni precedenti 31 le sentivo anche in una 40ina di minuti e quindi in 24 ore saranno state tantissime, fortissime e molto fastidiose. A dirmi delle 31 è stato l'infermiere dopo avermi tolto l'apparecchio e lunedì parlerò meglio col medico ma sono molto triste del fatto di non aver registrato le extra il giorno giusto. Il medico potrebbe dirmi come mi ha detto l'infermiere che 31 non sono niente e far finire la storia ma io so quello che ho provato gli altri giorni e vorrei sapere se di fronte al tracciato di uno dei giorni forti comunque mi rassicurerebbero. Nel senso, non capisco se posso stare tranquilla, mi dicono di si ma non hanno visto i giorni "brutti". Vorrei un vostro parere, mi reputo una persona con le giuste ansie, nella norma, quelle della vita normale, non soffro di attacchi di panico o cose esagerate. Un pò di stress accumulato potrei avercelo ma non lo reputo spropositato. Perchè le extra si ripresentano in maniera fortissima prima del ciclo e scompaiono con esso? Questo è successo a Giugno e Agosto, a Luglio non so perchè no (eppure ad Agosto ho avuto meno stress che a Luglio). Ho fatto esami della tiroide, ferro (casomai fosse anemia) ed è tutto ok. Cosa può essere? E perchè si manifesta ?
Mi fido del mio cardiologo ma un parere in più mi farebbe star meglio. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Se hanno trovato 31 extrasistoli in 24 ore sono veramente pochissime. Ma anche se ne avesse avuta una ogni 40 minuti -come dice- o una ogni quarto d'ora sarebbero sempre poche.

Meno di 30 extrasistoli/ora sono considerate lievi.

Quanto alla relazione col ciclo, ci sono un sacco di patologie (come l' emicrania, per fare un esempio) che compaiono più frequentemente prima del ciclo, quando la ritenzione idrica aumenta il volume sanguigno. Forse il luglio non è successo perché il periodo era molto caldo e quindi ha sudato molto; la sudorazione profusa equivale a prendere un diuretico.

Per i prossimi mesi le consiglio, nei giorni precedenti al ciclo, di fare una dieta con poco sodio (sale da cucina) e ricca di potassio e magnesio (banane, albicocche, noci).
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta. Mi sono espressa male, non intendevo una ogni 40 minuti ma intendevo che le 31 che sono state trovate in 24 ore, giorni fa le avrei avvertite in 40 minuti, le stesse 31. Con questo voglio dire che mi capitava di sentirle anche una al minuto o più e quindi la situazione cambia notevolmente. Ed è questa la mia paura, non vorrei che il responso finale sia dato sulla base delle 31 trovate in un giorno in cui sentivo poco e niente mentre io giorni fa ne ho avvertite molte ma molte di più, giorni orrendi. Non mi do pace, perchè abbiamo registrato quando ormai la sintomatologia era ormai quasi sparita e ho paura che invece i sintomi dei giorni precedenti potessero essere ben più seri.
Per il discorso ciclo quindi può essere la ritenzione idrica a scatenare le extrasistoli? Devo bere di più?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Comunque 40-50 extrasistoli/ora vengono classificate come extrasistolia MODERATA. E non è il numero delle extrasistoli che ne indica la pericolosità, bensì il rapporto temporale con i battiti precedenti, e il fatto che si ripetano consecutivamente (cioè 3 o più extrasistoli di fila), oltre al fatto che provochino svenimenti.

Per la ritenzione idrica (cioè il fatto che il corpo trattiene acqua) non deve bere di più, casomai il contrario!
Soprattutto deve introdurre poco sale e molto potassio (e magnesio, per le extrasistoli).

Ci provi.
[#4] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Comunque 40-50 extrasistoli/ora vengono classificate come extrasistolia MODERATA. E non è il numero delle extrasistoli che ne indica la pericolosità, bensì il rapporto temporale con i battiti precedenti, e il fatto che si ripetano consecutivamente (cioè 3 o più extrasistoli di fila), oltre al fatto che provochino svenimenti.

Per la ritenzione idrica (cioè il fatto che il corpo trattiene acqua) deve introdurre poco sale e molto potassio (e magnesio, per le extrasistoli).


http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1576-sindrome-premestruale-alimentazione-dieta-stile-vita.html?refresh_ce

Ci provi.
[#5] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Capisco, quindi il medico saprà dirmi l'esito indipendentemente dal numero? In alcuni casi (sempre parlando di giorni precedenti alla registrazione con holter) mi è sembrato in alcuni momenti di avvertirne due o tre di fila ma poche volte credo, ecco perchè non sono tranquilla e ho paura che la registrazione con holter possa trarre in inganno poichè erano praticamente quasi sparite.
E' come se avessi paura che la situazione sia sottovalutata perchè l'esame mostra l'avvenimento nella sua fase conclusiva e non riporta invece la parte tamburellante in cui sentivo il cuore scoppiare.
Non so come fare, dovrei ripetere l'holter nel caso si ripresentassero il prossimo mese cercando di beccare i primi giorni forti?
Per la ritenzione idrica seguirò i suoi consigli.
Grazie