Utente 390XXX
Buon giorno ho 43anni nel 2002per tachicardie notturne esegui uno studio elettrofisiologico :in condizioni basali e sotto sforzo comportamento tipo doppia via nodale con salto del Pr.a ripososu drive a 120con duplice extrastimolo induzione di TgComune ciclo Rr 540mse sotto sforzo indotta con pacing a 180m con ciclo msec interrotta con overdrive.Nel corso degli anni uno due episodi all anno di durata qualche minuto. L anno scorso periodo forte stress al lavoro tachicardia con 110 battiti al minuti.andata anche al pronto soccorso ma li veniva riscontrato tutto nella norma.Vista dal mio cardiologo per farmi star tranquilla mi prescrisse una comp procoralan da 5mg.ora si ripresentano i battiti a 100/110 il dottore dice che è ansia e di star tranquilla .Vorrei chiedere se come dice il mio cardiologo il procoran non ha gli effetti negativi che riportavano quest inverno alcuni siti.e come mai anche con la pastiglia ogni tanto accellera e lo sento in gola. È una cosa che mi preoccupa molto.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Procorolan non ha alcun effetto nella sua patologia.
Nel suo caso può essere indicata una terapia con beta bloccanti o un tentavo di ablazione.
Il,Procorolan non ha alcun effetto nel,suo caso.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera.Prima del procoralan mi avevano dato il cardicor da 2.5ma mi dava problemi avendio già la pressione bassa e dopo circa un mese il cardiologo l ha sostituito.Se volessi togliere il procoralan va fatto in maniera graduale ? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non c è certo solo,il cardicor come beta bloccante.....
Detto questo il Procorolan può essere sospeso senza problemi, ma,ovviamente deve dirglielo il suo cardiologo e non certo io
Arrivederci