Utente 390XXX
Buonasera gentilissimi, sono un ragazzo di 26 anni e nel corso degli anni ho fatto diverse visite andrologiche. Tutto è iniziato da una ipersensibilità al glande (che non mi comporta particolari problemi durante i rapporti), considerata lieve, dunque senza bisogno di circoncisione. Ho continuato con una prostatite cronica (ahimè ci convivo da più di 3 anni), la stessa di tipo abatterica del tipo dolore pelvico cronico, attualmente in fase di cura. Segue varicocele al testicolo sinistro di grado lieve (ecocolordoppler e spermiogramma ok, da ripetere a breve). Per non farmi mancare niente, sono colpito anche da testicolo retrattile, quello incriminato è il testicolo destro. Lo stesso testicolo tende a risalire nei casi di molto freddo, e durante il nuoto in piscina e dopo stati altamente eccitante. Anche questa situazione a detta del mio andrologo non merita intervento. Concludo col pene storto, lo stesso in fase di erezione è storto verso destra intorno ai 35 gradi. Anche in questo caso mi è stato consigliato di lasciare la situazione così come, anche perchè non mi causa disagi durante l'atto sessuale. E' mai possibile che ce le abbia tutte io ? Potreste darmi qualche consiglio utile a favore, secondo voi il persistere di tutte queste "lievi" condizioni clinico fisiologiche potrei avere qualche tipo di problema in futuro, anche a livello di procreazione ? grazie infinite e mi complimento per l'ottimo servizio che offrite. Mi scuso se mi sono dilungato troppo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore.,
di certo non posso smentire che la ha visitata in diretta, certoi si è che noi maschietti vorremmo genitali perfetti e malsopportiamo qualsiasi deviazione da quell' idea chge ce ne siamo fatti. E un male comune. E, scusi se sono diretto, penso che spesso in questi casi due parole con bravo psicologo possano risolvere parecchio.
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Dr. Cavallini la ringrazio. Si, dal lato psicologico mi sto già muovendo. Io più che altri mu riferivo al punto di vista clinico. Secondo lei devo seguire qualche accorgimento oltre a cercare di condurre una vita regolare, niente alcolici nè cibi piccanti, niente moto nè bicicletta, ecc. ecc. Ad esempio sono indeciso se riprendere col nuoto, visto che il freddo mi causa testicolo retrattile e leggevo che causa azoospermia. Lei che dice? la ringrazio ancora!!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia tutto quello che vuole, visto quantoi detto dai colleghi. Macchè azoospermia: se la causa fosse così facile già la avremmo curata.