Utente 390XXX
Mi è capitato di recente di soffrire con una ragazza di eiaculazione precoce: eiaculo dopo 1-2 minuti dall'inserimento del pene. Ho prenotato una visita da un andrologo, ma l'appuntamento sarà fra 15 giorni. Nel frattempo sono in ansia: il mio problema sarà di natura organica o psicologica? Con altre ragazze non ho avuto eiaculazione precoce e godo di buona salute, no diabete, no cattiva circolazione, no disfunzioni ormonali, non bevo, non fumo e non ho mai preso medicinali o antidepressivi. Provo buone erezioni quando mi masturbo (e qui non eiaculo mai precocemente, riuscendo a stare col pene eretto anche per un'ora e piu') o nei rapporti orali, da sempre. In attesa del consulto dall'andrologo, mi potreste rassicurare sulla natura NON organica del mio problema? Grazie buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve

dalla sua descrizione, si evince in maniera chiara che il problema non ha componenti organiche. Attenda con serenità la conferma della visita
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Dottor Militello la ringraziò per la rassicurazione. Visto che non ho mai effettuato una visita andrologica, potrei chiederle in grandi linee come si svolge? E se la componente fosse di natura psicologica, quale terapia potrebbe prescrivermi l'andrologo?grazie ancora, buona giornata