Utente 390XXX
Salve gentilissimi dottori.
Volevo esporvi la mia situazione:

Mercoledì notte, io e la mia lei, dopo tanto tempo, più che altro per questioni di lontananza, abbiamo deciso di fare l'amore. Lei come ha detto era nel giorno finale del ciclo, l'abbiamo fatto e in momenti alternati lei avvertiva dei dolori, in certi momenti penetravo in modo fluido, rapido ed energetico come lei voleva e in altri mi diceva di andare piano poichè avvertiva dei dolori. Non siamo arrivati alla fine, non ho avuto l'orgasmo.
Tutto molto tranquillo, la amo molto, capisco e non c'è stato alcun problema, abbiamo attribuito da ignoranti in materia tutto al ciclo o all'astinenza molto lunga, più di un anno.

Non ricordo però se in questa occasione lei fosse lubrificata abbastanza ma se non erro lo era.

Venerdi notte lo abbiamo rifatto, ho poggiato attenzione alla sua lubrificazione vaginale, magari con alcuni preliminari ed era molto lubrificata.
Al momento della penetrazione mentre andavamo fluidi ha iniziato ad avvertire altri dolori quando il pene andava in certe posizioni o forse profondità.

Volevo sapere le possibili cause di questo dolore e se il periodo finale del ciclo ha potuto influire oppure l'astinenza, forse l'agitazione/emozione da parte sua o magari se possono avere un ruolo anche le dimensioni del pene.

Attendo una risposta.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I fattori che potrebbero influenzare il rapporto sono molteplici:
. donna con spiccata retroversione uterina
. donna con vaginite in atto
donna con secchezza vaginale legata a vari motivi
Donna affetta da ENDOMETRIOSI,.
Questi i fattori più importanti,. In questi casi è importantissima la visita associata ad una eventuale Ecografia TV.
SALUTONI
[#2] dopo  
390404

dal 2016
Dottore, innanzitutto grazie per la disponibilità.

Volevo sapere se si potrebbero escludere alcune opzioni che lei ha indicato. Al riguardo ho dato una veloce occhiata sul web e non saprei.

Il massimo che posso dirle è che, almeno la seconda volta (siccome la prima non ricordo) lei era molto lubrificata. Quindi di solito i dolori vaginali nei rapporto sono dati da secchezza e mancanza di lubrificazione.

Adesso ricordo però che io le chiesi del dolore e lei indicò il basso addome, non so se possa influire.


Un'altra domanda è: questo episodio può essere successo magari da una tensione da parte sua, un'ansia/agitazione? Come succede nel maschio in qualche mancata erezione per ansia o per stress?
Quindi un fattore psicologico momentaneo?

Mi faccia sapere gentilemente.

Un caloroso abbraccio
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bisogna colloquiare direttamente con la sua partner