Utente 390XXX
Gentili Medici, sono una giovane donna di 25 anni e scrivo per una situazione che mi sta esasperando. Fin dal menarca (13 anni) ho avuto cicli irregolari, anche con ritardi fino a 50 giorni. A 16 anni ho avuto una cisti ovarica di 8 cm , trattata fortunatamente con la pillola. In questi ultimi anni il ciclo è diventato sempre più lungo e doloroso , fino ad arrivare a oggi, con un ritardo di 113 giorni. Ho assunto per alcuni periodo integratori a base di acido folico con scarsi risultati. In questi ultimi mesi ho avuto forti crampi pelvici,specialmente notturni e ho effettuato una visita ginecologica che ha evidenziato policistosi ovarica SX, ovaio DX ingrossato , lieve falda nel Douglas , dove è localizzato l'ovaio sx, secondo la ginecologa fonte dei miei forti dolori recenti. Non ho potuto assumere antidolorifici che avrebbero potuto mascherare un possibile addome acuto. Ho effettuato alcuni esami ematici che riporto:
FSH 5,19 mui\ml, LH 9,30 mUI\ml, prolattina 4,24 ng\ ml, estradiolo 42 pg\ml, testosterone 35 ng\dl, bhcg negative, ca125 6 U\ml, ormoni tiroidei nella Norma, glicemia 91 mg\dl , HB glicata 4.3% . Per completezza cito i valori della mia ferritina che oscillano sempre tra i 150 e i 200 ng\ml. Vorrei avere un parere sulla mia situazione poiché in questi ultimi mesi non solo vivo una continua sindrome premestruale ma mi sento anche più spossata e irascibile , modificando completamente la mia personalità. Sono in attesa della prossima visita ginecologica e non so se è il caso di vedere anche un Endocrinologo. Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi va valutata l'assunzione della pillola in funzione terapeutica, oltre che contraccettiva..
La sindrome premestruale migliorerà sicuramente con l'assunzione della pillola , con il ritorno dei flussi mestruali , avrà meno ritenzione idrica.
L'associazione con prodotti a base di INOSITOLO potrebbe migliorare quadro clinico.
Importante tenere sotto controllo il metabolismo glucidico con Hb glicosilata e curva insulinemica.
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la preziosa risposta.
D'accordo con la mia dottoressa inizieró la terapia con la pillola