Utente 962XXX
Salve, mio padre ha 81 anni e soffre di alzheimer, durante l'ultima visita cardiologica, (ecocardiogramma) è risultata la seguente diagnosi : valvulatopia aortica tipo stenosi insufficienza valvolare, delta max 127 Mmhg medio 80., area valvolare 0,6,-lieve insufficienza valvolare mitraglia. Il cardiochirurgia ci ha spiegato che l' intervento chirurgico è l'unica soluzione per salvare mio padre. Il problema è che altri medici ci hanno detto che soffrendo di alzheimer, l'indicazione chirurgica non è fattibile. Adesso il problema è che noi figli non sappiamo che fare. Con un cuore così malato che aspettativa di vita avrebbe mio padre? Un malato di alzheimer può subire un operazione così invasiva? La tasi è stata sconsigliata, vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
A mio parere in presenza di un morbo di Alzheimer non vi è indicazione ad intervento ne a TAVI ovvero impianto trans catetere di valvola. Cordiali saluti