Utente 378XXX
Buongiorno,in seguito ad ipogammaglobulinemia con valori di 0.4 su un range di 0.6/1.7 e frazioni di ig con seguenti valori:igg 437 su 800/1700,Iga 60 su 100/490 e Igm 40 su 50/320 l'immunologo mi ha prescritto unteriori esami come sottopopolazione linfocitaria,ecografia addominale,frazioni Ige, test allercologi e il test sull'hiv,proprio riguardo l'hiv ho una domanda.devo dire che che non ho mai avito rapporti a rischio,e che convivo da 4 anni con la mia compagnia,abbiamo due figi uno di 3 anni e mezzo e la seconda di 6 mesi,in entrambe le gravidanze la mia compagnia ha effettuato test per l'hiv risultati negativi,l'ultimo circa 7 mesi fa un mese prima del parto,la mia domanda e nel caso avessi io il virus anche se non ho mai avuto condizioni a rischio da quanto sappia,in 4 anni di rapporti (orali,anali vaginali)con eiaculazioni orali anali e vaginali senza mai l'uso del preservativo,se io avessi il virus quante possibilitá ci sono che la abbia contaggiata?intendo dire che se ho il virus in anni di rapporti credo che lo avrebbe preso anche lei e quindi i suoi test sarebbero risultati positivi o sbaglio?io non mi ero mai posto la domanda perche non ho mai avuto situazioni a rischio,ne sessuali ne di altro genere,Grazie della risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Non entro nel merito della ipogamma.
Per quanto riguarda il test HIV se davvero non ha avuto rapporti a rischio o trasfusioni prima che si introducesse la pratica dell'accuratissimo controllo di donatori e sacche, non ha nulla da temere.
In quanto al contagio della sua compagna se ne riparlerà dopo il risultato del suo test, con dati alla mano.
Cordialita',
Caldarola