Utente 390XXX
Salve. Ho 42 anni. Per migliorare le mie prestazioni sessuali, vorrei occasionalmente assumere viagra, magari in una quantità davvero minima che mi consentisse una maggiore potenza sessuale nei rapporti con la mia compagna. Avevo intenzione di parlarne con il mio medico e chiedere se poteva prescrivermi tale farmaco, sempre che lui non ravvisasse indicazioni contrarie. Volevo tuttavia dapprima chiedere un consiglio qui ai dottori: ritenete lecita e giusta la mia richiesta ? E' corretto assumere una dose minima di viagra anche in assenza di patologie sessuali specifiche solo per migliorare la propria attivita' sessuale? Grazie per le eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

prima di arrivare a questa indicazione farmacologica "ludica", bisogna escludere però eventuali patologie che possono essere copresenti con un problema sessuale come quello che lei sembra comunque denunciare.

Quindi, prima di assumere un farmaco per migliorare la propria prestazione sessuale, dobbiamo, a questo punto, cercare di capire perchè questa non si "automigliora" durante un regolare e fisiologico rapporto sessuale.

In questa prospettiva, prima di pasticciarsi, potrebbe essere utile quindi consultare in diretta un esperto e bravo andrologo e con lui valutare per bene quali passi diagnostici eventualmente fare.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottor Beretta, grazie per la risposta. In tutta franchezza le dico di non aver mai sofferto di problemi di eccitazione ed erezione. Occasionalmente di eiaculazione entro 3-4 minuti dalla penetrazione, ma in sporadici casi. Non riesco a comprendere quali patologie possano nascondersi dietro queste mie caratteristiche ma terro' in consuderazione il suo avvertimento. Non credo inoltre che le mie prestazioni sessuali possano molto "automigliorarsi", ritengo infatti difficile ( per le mie caratteristiche)poter raggiungere una seconda erezione immediatamente dopo una prima eiaculazione. Ed è per questo motivo che avrei deciso di assumere dose minima di viagra, magari per avere la possibilità di una seconda erezione immediata e non magari, solo dopo un'ora. A ciò mi riferivo quando alludevo al miglioramento delle mie prestazioni sessuali. La ringrazio infinitamente per il tempo che mi sta dedicando.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

facendo un piccola ricerca sul sito, ho visto che, con diverso profilo, ha già inviato ad altri colleghi gli stessi quesiti:

http://www.medicitalia.it/consulti/Psicologia/484029/Viagra-si-o-no

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/483804/Eiaculazione-precoce-nonostante-esercizi

Si rilegga attentamente tutti i consigli già ricevuti; lì troverà molti spunti di riflessione che qui non mi sento di riproporle di nuovo.

Un cordiale saluto.