Utente 386XXX
Buona sera,

vi sottopongo il mio quesito;

dopo un anno di tentativi per una gravidanza, abbiamo scoperto che mio marito soffriva di varicocele di III grado, per cui è stato operato e sta seguendo una cura farmacologica, seguito da un andrologo, sperando che i risultati dello spermiogramma migliorino.

Siccome sono necessari molti mesi per sperare e vedere un miglioramento da parte sua, volevamo sapere se è consigliabile che anch'io esegui qualche esame di routine, nell'eventualità che io pure possa avere qualche tipo di "problema" nel concepire e quindi risolvere il prima possibile.

A parte, la solita visita ginecologia con pap-test risultato nella norma, la ginecologa mi aveva segnato un paio di anni fa un'ecografia transvaginale, la quale non riscontrò problemi...
Il mio ciclo è regolare, nel senso che non è mai mancato un mese, sin da adolescente, e dura all'incirca 28 gg con eventuali ritardi o anticipi di 1, 2 o al max 3 gg.
E' da quasi un anno che abbiamo rapporti mirati, con l'ausilio di test dell'ovulazione, tipo canadesi, che riscontrano positivamente l'ormone durante il mio periodo fertile.

Nonostante ciò, secondo voi, potrebbe essere utile uno screening ormonale di controllo? Devo rivolgermi al mio medico curante o necessario un ginecologo per la prescrizione?

Oppure mi consigliate di rivolgermi ad un specialista sull'infertilità di coppia per avere un consulto più appropriato?

Sono molto dubbiosa perché, per prima cosa, non vado molto volentieri a visita ginecologica e tempo eventuali esami che sono invasivi, fastidiosi o addirittura dolorosi, se non è strettamente necessario.. Inoltre, tutti questi esami credo siano molto costosi.

Spero in un vostro consiglio.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere lei deve eseguire al massimo uno screening per la TIROIDE e se vogliamo esagerare il dosaggio del progesterone ematico in 22^ e 24^ giornata del, ciclo ormonale .
Deve attendere serenamente la ripresa dellla qualità del liquido seminale di suo marito.
Solo dopo si valuterà il da farsi : isterosalpingografia, monitoraggio della ovulazione e colture di tamponi CERVICALI
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dottore.
Ne parlo subito con il mio medico generico, per la prescrizione di questi esami del sangue.

Saluti
[#3] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera dottore,

ho effettuato gli esami da lei consigliati: tiroide e progesterone al 21^ giornata del ciclo ormonale, e questi sono i risultati:

TSH - 1,37
FT3 - 2,88
FT4 - 1,04
PRG - 26,79

Che ne pensa di questi risultati?

Saluti