Utente 390XXX
Salve dott. Sono una ragazza di 27 anni e Le scrivo perché ormai sono in una situazione in qui non so più a chi rivolgermi e spero che possa aiutarmi a seguire la strada migliore per capire meglio i miei sintomi! Tutto è iniziato tre mesi fa circa con dolore alla spalla braccio e collo lato sinistro il dolore prendeva anche il seno, il dottore genetico mi ha consigliato una rsm della cervicale e della spalla nonché un ecografia al seno tutto ciò con esito negativo, quindi tutto a posto! Faccio una cura per il dolore con cortisone ma nulla il dolore non è passato! Faccio passare il mese di agosto in attesa di rivolgermi ad un ortopedico....ma dopo mesetto e mezzo circa dai primi dolori avverto una strana sensazione alla gola lato sx come se avessi qualcosa sulla lingua,inoltre ho la sensazione di stomaco in gola, dolore al collo al braccio e spalla sx che persiste! Faccio un ecografia alla gola e tiroide e risultano "alcune tumefazioni linfonodi latero-cervice! Ora sono in attesa delle risposte delle analisi del sangue e tiroide, e nel frattempo sto facendo una cura con antibiotici e antinfiammatori che risulta non portare miglioramenti per ora!!! Mi sto muovendo bene? Può consigliarmi qualcosa di migliore da fare? Leggendo su internet ho letto che potrebbe trattarsi di qualcosa di grave...Spero in una Sua cordiale e celere risposta!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
Credo che non vi sia relazione alcuna tra i dolori che lei riferisce e la linfoadenopatia latero cervicale ecograficame scoperta.
Il problema dolori è di pertinenza fisiatrica, la linfoadenopatia sarà sicuramente stata tipizzata ecograficamente sia per volume dei linfonodi, sia per numero ed infine per eventuale natura rettiva.
Se è stato ritenuto di sommimistrarle un antibiotico ne sarà stata ravvisata la necessità: diversamente in assenza della stessa sta assumendo un farmaco inutile.
Infine non dice nulla sullo stato ecografico della sua tiroide.
In tale situazione, con i limiti del consulto telematico, la invito a mantenere la calma, aspettare l'esito degli esami ematochimici, e a non frugare su internet.
Se vorrà potrà tenermi aggiornato.
Cordiali saluti,
Caldarola
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dott. per la sua gentile risposta! Stamattina ho ricevuto le analisi e le elenco rapidamente i risultati:
WBC 8.5
NEU 5.0
LYM 3.0
MONO 0.3
EOS 0.1
BASO 0.1

RBC 4.36
HGB 13.3
HCT 41.9
MCV 96.3
MCH 30.6
MCHC 31.8
RDW 13.6

PLT 269
MPV 7.2
PCT 0.19
PDW 16.4

GLICEMIA 78
CREATININEMIA 0.98
COLESTEROLO 192
TRIGLICERIDI 80
TRANSAMINASI GOT/AST 16
TRANSAMINASI GPT/ALT 11
SIDEREMIA 81
FERRITINA 14.2
T3 LIBERO ( fT3) 3.25
T4 LIBERO ( fT4) 1.71
Questo è quanto mi rivolgo gentilmente a Lei in merito a delucidazioni del risultato delle mie analisi in quanto ancora devo recarmi dal medico oggi assente!
Per quanto riguarda l'esame ecografia del collo cerco di essere più chiara il risultato è stato il seguente:
TIROIDE IN SEDE,A CONTORNI REGOLARI DI DIMENSIONI NELLA NORMA!L'ECOSTRUTTURA APPARE DISOMOGENEA IN ASSENZA DI CHIARE IMMAGINI DA RIFERIRE A FORMAZIONI NODULARE SOLIDE O LIQUIDE IN ATTO! ALCUNE TUMEFAZIONI LINFONODALI LATERO- CERVICALI!
Portate a leggere l ecografia dal dottorei ha prescritto questa terapia!
Spero in una Sua celere e cordiale risposta inesito alle analisi e alla strada più idonea da seguire! Cordiali saluti! La ringrazio ancora per la gentilezza!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
Le analisi che ha postato sono apparentemente normali.
Se non fosse che mancano dati fondamentali tra cui il TSH e gli anticorpi Anti - tiroide.

L'esito della ecografia del collo deporrebbe per una tiroidite in atto o in esaurimento: manca ogni riferimento alla ecostruttura dei linfonodi latero cervicali.
Senza il supporto degli esami che non sono stati prescritti non è possibile formulare, per me, alcuna ipotesi diagnostica.
Cordiali saluti
Caldarola
[#4] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo dott. Perdoni la mia imprecisione i risultati degli esami TSH sono 2.45!
Quindi che esame mi consigliereste per comprendere l'e costruttura dei linfonodi latero-cervicali?
La ringrazio ancora!
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Le consiglio di rifare l'eco del collo, se possibile con color doppler sulla tiroide, in modo meno approssimativo e di dosare gli AC Anti tiroide.
Cordiali saluti
Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Salve dott. Proprio oggi sono stata dal mii dottore che mi ha detto le sue stesse cose! Ora io ora vorrei chiederle per la strana sensazione che provo in fondo alla lingua dalla parte sinistra e il dolore al collo sempre dalla stessa parte, in piu in questi giorni sento come crampi quando ingoio o respiro e una strana tosse "nervosa" dovrei procedere con una laringofibroscopia? E di cosa può trattarsi, può essere una conseguenza dei linfonodi? Grazie in anticipo!
Cordiali saluti!
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve signora,
E perché non una broncoscopia?
Ribadisco anche a lei che le indagini, specie se invasive, vanno fatte con cognizione di causa!
Si faccia valutare la gola dal medico, dica ahhhhh e il predetto le troverà verosimilmente una infiammazione del faringe di banale significato.
Si faccia sentire ovviamente anche la spalla.
Cordiali saluti
Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Dottore sono stata da un otorino e alla gola non mi ha riscontrato nulla e mi ha consigliato ecografia e nel caso non risulti nulla una laringofibroscopia...dato che l'ecografia l'ho fatta e sono usciti solo questi linfonodi che mi consiglia di fare??
Cordiali saluti
E grazie mille per le sue gentili risposte!
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
Io le pongo soltanto una domanda: se lei fosse venuta a visita presso di me avrebbe taciuto di aver fatto la visita ORL, verosimilmente negativa per obiettività laringoscopica indiretta o mi avrebbe parlato della visita medesima e del consiglio di fare una fibrolaringoscopia?
I consulti su MI+ non sono la prova del nove per valutare se due pareri siano coincidenti: perché questo se si fa si attua nella realtà e non tra due o più medici "reali" da una parte e medici che non l'hanno mai vista dall'altra.
Io non so quali ragionamenti e quale obiettività abbia spinto l' ORL a fornirle il percorso diagnostico che riferisce.
L'eco del collo non mostra un gozzo compressivo sul laringe, lei lamenta una sintomatologia che comprende crampi alla deglutizione e alla ispirazione: deve fare quello che le ha detto l'ORL!
Sperando che la visita sia stata più accurata della ecografia tiroidea e del referto che ha postato.
Cordiali saluti,
Caldarola