Utente 380XXX
Salve gentili medici ,
sono un ragazzo di 21 anni e da 3 mesi a questa parte ho sempre un dolore allo sterno che ha volte si estende a destra e nella parte del cuore soprattutto con alcuni movimenti.
Credo che non sia una cosa legata al cuore perché ho fatto elettrocardiogrammi per l'attività sportiva e sono tutti perfetti !
Inizialmente anche sentendo delle upinioni di medici ho pensato ad un dolore legato alle ossa o ai muscoli , ma nonostante sia passati 3 mesi continuo ad averlo e da una settimana ho anche un altro sintomo , ovvero delle lievi difficoltà a respirare , tipo fiato corto anche se durante attività fisica non mi da nessun problema.
Ora , avevo intenzione di indagare un po' , purtroppo sono una persona abbastanza ansiosa quando si parla di salute e soprattutto con tutte le cose che sento ad oggi (tumori e altre patologie varie che fanno morire le persone come mosche ) meglio spendere qualcosina e indagare per sicurezza e prevenzione che fregarsene o sottovalutare e ritrovarsi in situazioni disperate.
Dato che per queste cose la sanità pubblica e dir poco indecente con tempi di attesa infiniti ho scelto di andare sul privato.
Sono indeciso su che esame fare , il migliore per vederci chiaro su tutto sarebbe una tac toracica in quando l'ecografia riesce a "vedere" porzioni limitate della gabbia toracica e comunque non è precisa quando la tac ! il problema e che ho sentito che la tac non fa proprio bene alla salute e lei stessa può aumentare i rischi di contrarre patologie ! ho sentito che con una tac si ricevono le radiazioni di 5 anni !! è davvero così dannosa ? mi conviene fare quella o altre cose come l'ecografia o una radiografia ?
grazie in anticipo per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
capisco la sua preoccupazione, ma indagare su internet su cosa potrebbe avere in base ai suoi sintomi potrebbe essere pericoloso ed aumentare la sua ansia.
Pertanto, le consiglio di eseguire prima di tutto una visita dal suo medico curante e valutare con esattezza il suo quadro clinico.
Inoltre, prima di eseguire una TAC torace sarebbe utile eseguire degli esami di primo livello, come una radiografia del torace.
Buona domenica.
Distinti saluti.
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto per la sua riposta , provvederò nei prossimi giorni ad andare dal mio medico e poi prenoterò una radiografia toracica !
buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Di nulla, ma si ricordi che sarà il suo medico curante a valutare la necessità o meno di eseguire la radiografia.
Importante, non prendere iniziative personali.
A sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata.
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Salve , gentile dottore
2 settimane fa sono andato alla visita dal medico coem mi aveva suggerito , e come mi aspettavo mi ha sentito il cuore , i bronchi e nulla di più , dandomi degli antidolorifici.
Ora , ovviamente alla mia età non mi metto di certo a prendere antidolorifici e comunque il problema persiste(dolore lieve ma continuo al pettorale sinistro sopratutto con alcuni movimenti ) !
Io per prevenire brutti situazioni vorrei un esame per il cuore e un esame per vedere la situazione del torace , quindi polmoni cuore arterie varie costole e esofago.


Ho sentito che l'ecografia al torace per via dei polmoni pieni di aria non riesce ad andare molto in profondità , è vero ? con un ecografia si riesce a vedere tutto abbastanza bene ?

in alternativa potrei fare un rx ma come esame preventivo e non necessario non vorrei beccarmi radiazioni extra che di certo bene non fanno. escludendo la tac per lo stesso motivo rimane la risonanza magnetica (costosa ma se necessario si fa)

Data la sua esperienza cosa mi consiglia ? vorrei solo vedere in primis che il cuore sia operativo e funzionante al 100% e in seconda vedere in generale nella zona del pettorale sinistro se è tutto a posto anche polmoni , arterie e costole

la ringrazio della pazienza e della risposta
[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Salve,
In considerazione della visita effettuata dal suo medico curante, non dovrebbe alimentare dei dubbi sulla sua salute ed insistere sulla voglia di eseguire un check-up completo. Comunque, è fondamentale che segua i consigli del suo medico e vedere se la situazione migliori.
L'ecografia toracica è impiegata esclusivamente per valutare l'entità di un versamento pleurico documentato ad un Rx torace e quindi non le darebbe nessuna informazione.
Le faccio una domanda: ma Lei fa sport? Non ha pensato che il suo dolore possa essere anche di natura muscolare?
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Premetto che la ringrazio sempre per la pazienza che mi concede e per la sua cordiale disponibilità !
Il problema è che a mio avviso quello che mi ha prescritto il medioco è completamente inutile ! a cosa mi servono degli antidolorifici ? mi tolgono quel poco di fastidio che ho senza tuttavia risolvere il problema !
Dopo un ciclo di antidolorifici se interrompo il dolore ricompare e non posso andare avanti di certo con antidolorifici per tutta la vita anche perchè è un lievissimo dolore , quasi un fastidio !
In effetti non sono uno sportivo , ma ogni tanto comunque faccio sport , la questione è che anche uno strappo o altre lesioni in teoria dovrebbero passare dopo 4 mesi , sopratutto a persone della mia giovane età e comunque una causa di natura muscolo-scheletrica non spiega anche la lieve difficoltà a respirare.
Le faccio 2 domande sperando che quando ha tempo e sopratutto voglia mi risponda

1) io soffro di gastrite a volte e gonfiore di stomaco , potrebbe essere quello che rende più difficile respirare ?

2) Sono sorpreso che un'ecografia toracica non serva a niente per valutare lo stato degli organi e tutto il resto quindi l'unica cosa che resta senza beccarsi radiazioni è aspettare ancora qualche mese e poi in caso i problemi continuassero fare una risonanza magnetica toracica senza contrasto. Così si vedrebbe con precisione lo stato di tutti gli organi , arterie e ossa.

Ovviamente potrò sembrare esagerato ma comunque un esame preventivo non è mai inutile dato che le patologie lievi o gravi sono migliaia !

Non so davvero cosa fare , perchè come le ho detto gli antidolorifici non fanno nulla , levano il dolore ma non il problema che li causa

grazie e buoa giornata
[#7] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Scusi per il ritardo nella risposta, se con la terapia antidolorifica il dolore dovesse persistere Le consiglio di eseguire una nuova rivalutazione dal suo medico curante.
Le ripeto che prima di eseguire degli esami, come la RM o TC, sarà opportuno sentire il suo medico curante e valutare l'eventuale necessità di eseguire prima una RX torace.
Cordiali saluti.